piastrelle Archivi – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Archivio dei tag piastrelle

piastrelle esagonali bagno bianco

Piastrelle esagonali in casa: una trama di stampo retrò

Le piastrelle esagonali sono realizzate in gres porcellanato e solitamente di piccole dimensioni. Le piastrelle di formato esagonale sono disponibili di solito con diversi decori, spesso di gusto vintage ed in svariati colori.

Le forme geometriche sono di grande tendenza e tra quelle una delle più utilizzate è la forma esagonale.

Nel panorama delle proposte per pavimenti e pareti fioccano nuovi e creativi rivestimenti, tutti dedicati appunto, all’esagono.

Molte collezioni riprendono le tinte delle tradizionali cementine esagonali, ovvero delle classiche piastrelle, un tempo fatte con una base di cemento.

Piastrelle esagonali: bagno, cucina, soggiorno o corridoio

In cucina, bagno, soggiorno o in corridoio, i rivestimenti esagonali sono di grande attualità in tutta la casa.

Il tradizionale motivo di piastrelle esagonali si può usare come pavimento, ma anche a parete in qualsiasi ambiente e con qualsiasi stile: dal moderno, al classico o al rustico.

Nel living le piastrelle esagonali possono essere usate per evidenziare una porzione di parete, con decori e colori moderni o di sapore retrò.

L’accostamento a piastrelle di altro formato della medesima collezione è di grande tendenza. Ma anche l’ abbinamento a piastrelle di altre serie, al fine di spezzare l’uniformità del formato e del colore del pavimento e delimitarne allo stesso tempo una zona ben precisa usando le piastrelle come se fossero un tappeto.

In cucina si può  evidenziare in questo modo la zona cottura ed in bagno, ad  esempio, la zona di lavabo, sanitari e doccia.

Le piastrelle esagonali rappresentano una delle nuove tendenze dell’interior design

In aggiunta alle usuali modalità di impiego, le piastrelle esagonali possono essere utilizzate per rivestire in maniera originale la testata del letto e per decorare le pareti delle varie zone del bagno come la doccia ed il lavabo.

A pavimento anche in abbinamento con altre collezioni in gres effetto legno rappresentano una soluzione creativa per personalizzare qualsiasi ambiente.

Queste combinazioni richiamano anche lo stile vintage, costruito sul tema della memoria: forme e dettagli del passato creano un tessuto materico denso di ricordi e fascinazioni storiche.

Regalano movimento estetico a pareti e pavimento sulle quali vengono posate. Inoltre l’effetto decor di alcune collezioni rafforzano marcatamente l’eventuale stile vintage dell’abitazione.

Le piastrelle esagonali sono un evidente richiamo al passato. Esse iniziarono a diffondersi a fine Ottocento, come materiale da rivestimento. La loro massima espressione si ha negli anni Trenta, con la diffusione di materiali a base di cemento e impasti di cotto.

ristrutturazione fai da te

5 idee per la ristrutturazione fai da te del tuo appartamento

Con questo articolo intendo fornirti 5 idee per la ristrutturazione fai da te e per rendere più accogliente il tuo appartamento. Tutti i consigli riguardano il fai da te e non prevedono costi esorbitanti. Ti assicuro che il risultato sarà stupefacente!

Ristrutturazione fai da te per il tuo appartamento

A seguire 5 semplici idee che puoi realizzare tu stesso oppure affidare i lavori di ristrutturazione, con costi relativamente bassi, a dei professionisti.

Tinteggiare le pareti: abbina i colori con l’arredamento

Tinteggiare le pareti della tua casa può migliorarne la personalizzazione rendendola più vicina alla tua anima. Basta non trattare le mura di casa con colori difficili da ridipingere. Se utilizzi colori scuri ricordati di utilizzare prima un primer.

I colori devono essere coerenti con il colore dei mobili. Pianifica bene le colorazioni e poi passa all’azione! Puoi tinteggiare direttamente anche su una parete vecchia purché sia un buone condizioni.

Se la parete non è uniforme o presenta aree deformate dovrai lavorare con carta vetro e stucco per muro per uniformarla. Se intendi dare una tinta, dopo il passaggio con carta vetro, devi assicurarti che la parete sia liscia. Per farlo usa la sensibilità delle tue mani passandole sulla parete.

Adesso passa alla tinteggiatura utilizzando un rullo ed piccolo pennello per le rifiniture.

tinteggiatura fai da te

Attento a non strafare! La ristrutturazione fai da te va fatta senza esagerare per evitare di dover poi chiamare dei professionisti.

Cambiare i lampadari: più luce e più eleganza per la tua sala

I lampadari sono elementi decorativi che rendono la tua casa più elegante.  In particolare la sala, luogo in cui accogli i tuoi ospiti, deve avere un lampadario bellissimo. Lavora in totale sicurezza, prima di sostituire il lampadario stacca l’interruttore generale del contatore della tua casa. Hai bisogno di alcuni strumenti: forbici da elettricista per i cavi elettrici, un trapano per fare i fori per fissare il lampadario, una matita per segnare i fori, un mammut ed un cacciavite. Per sicurezza svolgi questo lavoro almeno aiutato da un’altra persona. Non mi assumo nessuna responsabilità per le vostre azioni e se non siete in grado potete affidarvi ad un elettricista. Alla fine i costi sono irrisori.

lampadario

Carta da parati o foto murali: per camere da sogno

Già immagino cosa stai pensando! La carta da parati sa di vecchio, non migliora l’aspetto generale della stanza, ecc. Prova a guardare l’immagine qui sotto.

carta da parati e fotomurale

Per installare un foto murale hai bisogno di:

  1. colla per carta da parati
  2. Acqua
  3. Secchio per preparare la colla
  4. Nastro adesivo di carta
  5. Forbici
  6. Riga e metro
  7. Pennello
  8. Spazzola e rullo per carta da parati
  9. Taglierino
  10. Spugna

La parte sulla quale vuoi applicare la carta da parati deve essere uniforme, senza buchi.

Stendi il foto murale e prepara la colla. Su una parte uniforme (senza finestre) non dovrai ritagliare la carta da parati e puoi applicarla iniziando da un angolo.

Assicurati con riga e metro di aver messo la carta da parati dritto e con una spazzola passa sulla sua superficie per eliminare eventuali bolle d’aria.

Stai attento a non applicare la colla sulla superficie della carta. Ripassa, senza fare troppa pressione, con un rullo e poi lascia asciugare. Ci vorranno da due a tre giorni per vedere il risultato del lavoro.

Installazione di mensole e ripiani: funzionalità dello spazio

Le mensole, oltre ad essere elementi di design, possono migliorare le funzionalità dello spazio. Le più comuni sono in legno e laminato. Per installarle hai bisogno di un trapano, di un avvitatore, di una matita per segnare i fori da fare e di una livella. Le mensole sono elementi molto utili per recuperare spazio in particolare nella stanza da bagno.

mensola

Rinnovare un ambiente piastrellato della cucina e del bagno

Esistono in commercio laminazioni adesive da incollare sulle vecchie piastrelle della cucina o del bagno. In questo modo non dovrai affrontare lavori di muratura e potrai cambiare look alla stanza.

Le laminazioni adesive si applicano e si rimuovono in maniera facile come si trattasse di carta da parati. Puoi riprodurre alla perfezione diversi tipi di pietre o scegliere colorazioni e decorazioni che più ti piacciono. Questa è una soluzione molto economica che ti permette di cambiare l’aspetto a piastrelle vecchie e rovinate.

piastrelle in laminato per bagno

Sei di Milano? Desideri fare dei lavori di ristrutturazione fai da te per la tua casa ma non sei in grado? Contattaci per un preventivo.

 

 

1