Consigli utili su come ristrutturare casa migliorando efficienza energetica
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Come ristrutturare la tua casa migliorando l’efficienza energetica?

Come ristrutturare casa migliorando efficienza energetica?

Come ristrutturare la tua casa migliorando l’efficienza energetica?

Controparete-termica

Consigli di ristrutturazione per il risparmio energetico

Il risparmio energetico è diventato una vera preoccupazione per le famiglie italiane. Per questo motivo è importante ristrutturare la casa al fine di migliorare l’efficienza energetica.

Le motivazioni possono essere diverse: ridurre la bolletta dell’elettricità o minimizzare l’impatto sull’ambiente. Tuttavia, l’ecologia è al centro del dibattito e oggi lo Stato e le autorità locali stanno istituendo un aiuto finanziario per consentire a tutti gli Italiani di rinnovare con successo le loro case migliorando l’efficienza energetica.

Come ridurre in modo sostenibile la bolletta della luce?

La preoccupazione principale delle famiglie italiane è quella di risparmiare energia per ricevere una bolletta più bassa.

Alcune persone scelgono anche di risparmiare denaro per limitare il loro impatto sull’ambiente. Il consumo di energia rappresenta il 30% delle emissioni inquinanti di un Italiano e oggi lo Stato incoraggia le famiglie Italiane a ridurre le loro emissioni inquinanti grazie a numerosi lavori di ristrutturazione finanziati (parzialmente) dallo Stato e/o dalle autorità locali.

Perché è importante scegliere correttamente il fornitore di energia elettrica?

contatore-enel

Il risparmio energetico inizia non appena viene firmato il contratto energetico con un fornitore di energia elettrica. E’ necessario stipulare un contratto energetico adeguato alle esigenze della famiglia: superficie dell’abitazione, numero di abitanti, abitudini di consumo, stile di vita, ecc.

È possibile consultare facilmente un comparatore dei diversi fornitori di energia elettrica per confrontare le diverse offerte: prezzi, opzioni, ecc. Il prezzo per kWh è importante, ma assicuratevi di sottoscrivere un’offerta in cui il prezzo per kWh rimanga fisso per evitare di essere soggetti a variazioni del prezzo per kWh (aumenti e diminuzioni).

Opinioni e recensioni dei clienti

Eni, Iren, Coop luce e gas, Edison: un buon modo per scegliere il fornitore di energia elettrica?

I comparatori consentono ai consumatori di confrontare i prezzi delle offerte dei fornitori di energia elettrica, ma il prezzo di un contratto energetico non è l’unico criterio per scegliere il fornitore di energia elettrica giusto.

Le opinioni dei consumatori (disponibili sui forum e sui siti web ufficiali dei fornitori) sono un buon indicatore per avere un’idea migliore della qualità del “cliente” del fornitore di energia.

  • Le offerte sono oneste?
  • Il servizio clienti è facile da raggiungere?
  • Le controversie/problemi sono gestiti correttamente?
  • C’è un’adescamento telefonico abusivo?

Come ridurre le spese energetiche in casa?

I costi energetici possono essere drasticamente ridotti con poche azioni quotidiane e/o lavori di ristrutturazione per i quali è necessario un budget più o meno elevato.

Tuttavia una casa perfettamente isolata permette di risparmiare energia a lungo termine.

Ristrutturazione necessaria per ridurre la spesa energetica

Una casa mal isolata o non ben isolata è un vero e proprio abisso energetico ed economico, poiché gli occupanti devono surriscaldare e sfruttare l’energia per ottenere una temperatura piacevole nelle stanze principali.

Il tetto è il luogo principale dove il calore fuoriesce (30% di perdita di energia) con le pareti (25%) e le aperture, in particolare le finestre (13%).

La maggior parte dei lavori di isolamento si concentra su queste “aree a rischio” per ridurre il flusso d’aria e la perdita di calore. Il governo italiano incoraggia le famiglie ad effettuare ristrutturazioni energetiche per ridurre l’impatto sull’ambiente, in particolare. L’elenco completo dei bonus è disponibile sul sito web del Governo.

È necessario ricorrere a veri professionisti approvati per realizzare questi lavori di ristrutturazione ed evitare possibili delusioni e problemi in cantiere.

Quali attrezzature possono essere adottate per ridurre i costi energetici senza effettuare lavori di ristrutturazione?

Nonostante gli aiuti finanziari concessi dallo Stato e dalle autorità locali, i lavori di ristrutturazione possono essere fuori dalla portata di alcune famiglie italiane, ma è sempre possibile adottare alcune piccole attrezzature a prezzi accessibili per ridurre le perdite di energia senza spendere diverse migliaia di euro. Queste “soluzioni” sono adatte solo a breve termine.

  • Vernice isolante per mantenere caldo e/o fresco a seconda della stagione
  • Tende isolanti su finestre e porte per impedire il flusso d’aria
  • Bastoni per porte
  • Guarnizioni a tenuta stagna per limitare l’ingresso di aria esterna

Il risparmio energetico contiene diversi parametri che devono essere presi in considerazione per ottimizzare le spese e ridurre significativamente il suo impatto sull’ambiente.

I pannelli solari valgono la pena a prescindere  dalla presenza dell’Ecobonus? Certamente! I vantaggi sono i seguenti:

  • Produce elettricità autonoma e quindi riduci la bolletta energetica.
  • Ti prendi cura dell’ambiente perché contribuisci a ridurre l’effetto serra.
  • Vuoi ancora più indipendenza? Opta per una pompa di calore per fare un altro passo verso l’indipendenza energetica.
  • Anche senza un bonus, recuperi il tuo investimento dopo circa otto anni.

Inoltre non è necessario un permesso di costruzione per posizionare i pannelli solari. Avvertimento! Il posizionamento è vietato sui tetti di alcuni edifici (se si tratta di un edificio storico, ad esempio). Ti suggeriamo di contattare il tuo Comune per scoprire tutto sulla tua situazione specifica. Alcuni comuni, infatti, concedono un bonus. Quindi, informati!

Qual’è la durata del funzionamento dei pannelli solari per un efficace risparmio energetico?

La durata di un funzionamento efficace varia a seconda del produttore.

Le prestazioni dei pannelli solari possono essere garantite in media per 25-30 anni, ma è assolutamente possibile che i tuoi pannelli continuino a produrre elettricità più a lungo. I primi 25-30 anni dopo l’installazione solare sono considerati la “vita utile” del sistema, ma i pannelli possono ancora produrre elettricità per decenni a seguire. Basta pensare che  il primo pannello solare moderno al mondo  continua a produrre elettricità da 60 anni!

Hai intenzione di ristrutturare casa e di conseguenza migliorare l’efficienza energetica? Contattaci.

Comments

comments

Alfons Pepaj

Ciao sono Alfons la casa è il mio mondo. Ho la passione per il web marketing, social media marketing e il web design. "In ogni arte la semplicità è essenziale" diceva Arthur Schopenh, io ho fatto di questo aforisma la linea guida per i miei articoli.