Alfons Pepaj, Autore presso Ristruttura Interni – Pagina 17 di 20
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Author Archive Alfons Pepaj

homi-stili-di-vista

Homi il salone degli stili di vita

Forse non tutti conoscete Homi la fiera, o per meglio dire il salone degli stili di vita? Homi è la fiera che si svolge a Milano dal 17 al 20 gennaio, il salone degli stili di vita è una grande possibilità per capire come possiamo prenderci cura di noi stessi e della nostra casa.

Onestamente neanche io sapevo di questa fiera, ne sono venuto a conoscenza perché una gentilissima Elena Cattaneo mi ha invitato a partecipare, ringrazio Elena per l’invito.
10 satelliti homi Milano
immagine presa da: “www.fieramilanonews.it”

Il Salone degli Stili di Vita

Homi Milano è la fiera che presenta al grande pubblico i nuovi stili di vita, questa fiera è divisa in 10 satelliti, questa suddivisione rappresenta le 10 visioni dell’abitare e del vivere in casa ecco come si suddivide la fiera.

Living habits

In questo satellite troverete tutto quello riguarda la tavola, cucina e decorazioni ma non solo, sara dedicato anche all’illuminazione da interno e complementi d’arredo, proprio di illuminazione abbiamo parlato qualche settimana fa con “a ogni ambiente la sua illuminazione“.

Fragrances & Personal Care

Avere la casa sempre profumata è un obbiettivo delle casalinghe Italiane, in questo satellite di homi la fiera sulla casa potete conoscere il mondo della profumazione per l’ambiente.

Kid Style

L’arredamento della camera dei bambini può aiutare a crescere i nostri figli nel modo giusto, in un ambiente personalizzato, questo satellite è dedicato solo ai bambini e alle loro esigenze.

Home Wellness

Il sito ufficiale di Homi spiega molto bene questo satellite, In questo satellite è interamente dedicato al vivere bene e alla cura di se.

Garden & Outdoor

Per chi è interessato all’arredamento da eterno questo è il satellite giusto, Offerta di soluzioni per gli esterni della tua casa.

Questi sono solo alcuni dei 10 satelliti presenti a Homi la fiera sulla casa, ho descritto solo quelli che a me personalmente hanno colpito, leggendo la descrizione sul sito ufficiale della fiera.

Homi fieraimmagine presa da: “static.arredamento.it”

Cosa mi aspetto da Homi il salone degli stili di vita?

Sinceramente mi aspetto molto da questa fiera, l’aspettativa è alta perché mi sono informato su questa fiera tramite internet, userò proprio internet per tenervi terrò informati tramite l’hashtag #BeHomi.

Tu parteciperai a Homi la fiera sulla casa? Cosa vi aspettate da questa fiera che si svolge a Milano proprio dove tra qualche mese si svolgerà l’EXPO?

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

architetto-milano

Perché affidarsi ad un architetto?

Se cerchi una persona che abbia tante belle idee e con una adeguata preparazione, in grado di fare un progetto per la ristrutturazione della tua casa, l’architetto è la persona giusta per le tue esigenze.

Ti chiederai perché affidarsi ad un architetto? I materiali li posso scegliere io, i mobili li prenoto da un mobiliere, insomma perché dovrei pagare un architetto che scelga i materiali e la disposizione dei mobili al posto mio?

L’architetto non fa solo questo, affidarsi a un professionista per la progettazione della vostra casa vuol dire dormire sonni tranquilli, L’architetto si occuperà di tutto.
architetto-milano

immagine presa da: “http://gmcarchitettura.it”

L’architetto è un esperto nel selezionare i prodotti e i servizi che migliorano la vita del cliente, ogni decisione è basata sul benessere del cliente.

La crisi ha fatto in modo che in tanti rinuncino ad affidare la ristrutturazione della propria casa ad un architetto, questo fa si che la casa sia progettata da persone che non hanno studiato l’illuminazione giusta per gli ambienti e non solo, progettare un ambiente non è facile, perché ogni stanza ha delle funzionalità diverse dalle altre, come ad esempio il salotto assume la funzione di ufficio per tanti.

Perché affidarsi ad un architetto per scegliere il pavimenti di casa mia? Il ruolo dell’architetto è consigliare il cliente e non quello di scegliere senza considerare i gusti del proprietario di casa, noi abbiamo scritto un articolo sulla scelta del pavimento.
cucina

immagine presa da: “www.pinterest.com”

Commissionare il lavoro ad un architetto vuol dire soprattutto avere una persona competente in cantiere ogni giorno oppure ogni volta che si ha la necessità, per chi è fuori dal mondo delle ristrutturazioni questa sembra una cosa di poco conto, ma vi posso assicurare che avere una persona che organizza i tempi è molto importante.

Perché affidarsi ad un architetto se posso contattare io l’elettricista, l’idraulico e l’impresa che svolgerà i lavori? Chiamare un idraulico e un elettricista è la cosa più facile, il difficile arriva quando iniziano i lavori, coordinare i vari professionisti che si susseguiranno nel corso di una ristrutturazione non è cosa da tutti, l’architetto lo fa!

Avete ristrutturato casa vostra senza esservi affidati ad un architetto? il risultato vi soddisfa?

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

prendersi-cura-di-se-lavabo

prendersi cura di se, in bagno

Suona la sveglia, ci siamo inizia un altra giornata; scendo dal letto e mi avvio verso il bagno per rendermi presentabile, mi lavo la faccia, i denti e mi pettino. Anche tu appena sveglio percorri i primi passi della giornata per andare renderti presentabile? Il bagno è l’ambiente dedicato alla cura del corpo, il luogo dove prendersi cura di se. ogni oggetto istallato nel nostro bagno serve a questa funzione.

Lavabo doppio

immagine presa da: “www.pinterest.com”

Sempre più coppie vogliono avere il doppio lavabo, per avere il proprio angolo la mattina appena svegli, oppure per rendersi presentabili in coppia. Il lavabo va posato a un altezza di 80 cm dal pavimento, quest’altezza può variare di qualche centimetro a seconda dell’altezza dell’utente.

Non tutti però agiscono allo stesso modo, farsi la doccia appena sveglio è un abitudine di tanti. I materiali adoperati per il piatto doccia sono: gres, ghisa, lamiera e marmo, le misure standard sono 90cm x 70cm e 100cm x 80cm, naturalmente se fatte in marmo o ricoperta con la piastrella le misure variano a piacimento del cliente. Nel bagno di 3,5 ristrutturato a milano, la doccia è continua con il pavimento, in questo modo si è risparmiato sul piatto doccia.

La doccia è veloce e rilassante, ma mai rilassante quanto un bel bagno caldo, Trovare il tempo per immergersi nella vasca da bagno non è facile. Quando si decide di acquistare una vasca da inserire nel proprio bagno è bene sapere che la zona di utilizzo deve essere almeno di 60cm x 60cm. Agli anziani che fanno fatica a entrare in vasca si consiglia di inserire una vasca con seduta. Il bagno del futuro secondo noi avrà una vasca grande dove rilassarsi e prendersi cura di se.

Vasca da bagnoimmagine presa da: “www.pinterest.com”

La soluzione ideale a mio parere è la combinazione di vasca da bagno e doccia, in questo modo non si deve rinunciare al confort di una delle due funzioni. In questo caso si può scegliere se acquistare un sistema combinato o aggiungere alla vasca un box doccia.

Se la vasca non è dotata di maniglione conviene montarne uno per agevolare l’entrata e l’uscita dalla stessa, utile sopratutto per le persone di età avanzata.

Per prendersi cura di se in bagno ci sono molteplici modi, voi come vi prendete cura del vostro corpo in casa?

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

come-arredare-salotto

Come arredare il salotto

Il salotto è l’ambiente pubblico della nostra casa, raffigura quello che siamo e quello che vorremmo essere, per questo è importante sapere come arredare il salotto.

Arredare questo ambiente non è facile perché il soggiorno ha diverse funzioni. Abbiamo visto che per una buona percentuale di Italiani è diventato anche il proprio ufficio.

Creare angolo conversazione
immagine presa da: “www.pinterest.com”

Il soggiorno è spesso caratterizzato da comodi divani dove chiacchierare, dormicchiare, rilassarsi, giocare con i figli e guardare la televisione. Il divano rappresenta un oggetto centrale nell’arredamento di un salotto.

Quando si parla di arredare il salotto non si può dimenticare la televisione, che è un elemento che non manca mai nel salotto. Per evitare che la televisione diventi l’elemento centrale della stanza è consigliato inserirlo in una nicchia della libreria cosi da farlo confondere con gli altri oggetti.

Vediamo nel dettaglio come arredare il salotto

La metratura delle case è sempre minore perciò il salotto è spesso ristretto. Non cedete alla tentazione di acquistare un divano imponente, inoltre evita di orientare il divano verso la televisione, meglio posizionarlo in modo da favorire la conversazione.

angolo conversazione
immagine presa da: “www.pinterest.com”

La classica poltrona per intenderci quella dei nostri nonni è fuori uso, è consigliabile usare due poltroncine che sono più facili da spostare per creare piacevoli angoli di conversazione con i nostri ospiti, ma anche con i nostri famigliari.

La camera per gli ospiti non esiste più, per ricavare un posto letto per gli ospiti oggi si opta per il divano letto. Una volta la scelta del divano letto era difficile perché bisognava privilegiare la bellezza o la comodità, adesso la scelta è più facile perché si è raggiunto un buon equilibrio tra comodità e bellezza. Non illuderti troppo il divano letto rimane sempre un compromesso perciò è un po scomodo rispetto al divano tradizionale.

Credo proprio che il tuo divano sia rivolto verso la televisione e quest’ultima è l’elemento centrale del tuo salotto, anche tu come me hai nel soggiorno un divano letto?

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

illuminazione-adatta

Ad ogni ambiente la sua illuminazione

L’illuminazione se progettata in maniera adeguata regala agli ambienti un tocco unico. La maggior parte delle persone sceglie di caratterizzare la propria casa attraverso gli oggetti d’arredo, non pensando all’illuminazione.

Bisogna tenere conto della funzionalità di ogni stanza quando si progetta l’illuminazione, perché ogni ambiente ho bisogno di un illuminazione diversa

L’ingresso deve trasmettere un senso di ospitalità, il consiglio per questo ambiente è una coppia di fonti luminose.

illuminazione controsoffitto
immagine presa da: “www.cosedicasa.com”

Negli appartamenti piccoli e in quelli grandi il soggiorno rappresenta la zona pubblica. Il salotto è la stanza più difficile da illuminare per la varietà di attività che vi si svolgono, ognuna necessita di un illuminazione ottimale. Abbiamo visto che nella casa ufficio il soggiorno sia spesso adibito a uffici.

Qualunque siano le sue funzioni e dimensioni va illuminato con fonti luminose diverse che consentono di giocare con la luce.

La tranquillità e il calore sono le emozioni che deve trasmettere la cucina o angolo pasto che dir si voglia. Occorre illuminare il tavolo e non le persone attorno ad esso. Calcolate un altezza di circa 60 cm sopra il piano del tavolo.

Illuminare la camera da letto è più facile perché non ha molteplici funzionalità. l’illuminazione indispensabile è quella della testiera del letto; la giusta illuminazione deve essere all’altezza degli occhi, ogni applique orientabile su ciascun lato del letto consente la lettura senza disturbare il vicino addormentato.

illuminazione zona pranzo

immagine presa da: “http://tutorcasa.it”

Nella camera dei bambini l’illuminazione non deve essere unica, la zona di lavoro va illuminata con moderazione per evitare contrasti di luce.

L’illuminazione di fondo ha la priorità nella stanza adibita ad ufficio, questo tipo di illuminazione si ottiene rivolgendo la luce verso il soffitto oppure con un illuminazione omogenea sulle pareti.

Naturalmente non basta questa luce per illuminare il piano di lavoro perciò è necessario un apparecchio fornito di braccio snodabile orientato sul piano di lavoro.

In bagno sono sempre presenti gli specchi che hanno anche la funzione di far sembrare l’ambiente più grande perciò è sufficiente un punto luce a soffitto e un applique sopra lo specchio.

Come hai illuminato casa tua? L’hai illuminata secondo un progetto oppure ha semplicemente 1 lampadario a camera?

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

colore-per-stanza

Un colore per ogni parete

La maggior parte delle case sono dipinte di bianco, perché da la sensazione di ordine e pulito. Il bianco è anche il colore che non impegna nella scelta. Le case dipinte totalmente di bianco spesso non hanno personalità.

Un aspetto importante da tenere in considerazione quando si scelgono i colori per le pareti della vostra casa è l’effetto psicologico, infatti i colori influenzano la mente e le emozioni. Alcuni colori danno un senso di caldo, evocando il sole e il bel tempo, altri invece sono freddi.
parete artistica
immagine presa da: “http://www.pinterest.com”

Un aspetto importante da tenere in considerazione quando si scelgono i colori per le pareti della vostra casa è l’effetto psicologico, infatti i colori influenzano la mente e le emozioni. Alcuni colori danno un senso di caldo, evocando il sole e il bel tempo, altri invece sono freddi.

Si può sfruttare questa sensazione di caldo e freddo per rivedere l’orientamento dei locali, perciò è consigliabile utilizzare tonalità calde negli ambienti esposti al nord e tonalità fredde negli ambienti esposti al sole.

I colori e le loro emozioni.

Il rosso è il colore dell’energia, a seconda degli ambienti circostanti può diventare stridente, esaltante o volgare. Questa tinta viene associata al fuoco, all’amore e alla passione.

Il giallo e il colore più chiaro, allegro, radioso e giovane . Accanto al rosa diventa acido, utilizzato con il blu perde molto della sua potenza. Ideale per le stanze dedicate al tempo libero.

Il blu è associato alla tranquillità e all’armonia, favorisce la concentrazione. Si può abbinare facilmente con varie tonalità di verde. La tinta blu ricorda il mare e le notti d’estate.
colore-per-stanza

immagine presa da: “http://studiohomedesign.wordpress.com”
Il verde è un colore armonizzante e curativo, lo associamo alla natura e a quello che la natura ci regala: foglie, foreste ed erba.

L’arancione è il colore più dinamico perché unisce l’allegria del giallo all’azione del rosso. Lo associamo alle arance e alle foglie d’autunno.

Il viola è il colore della segretezza per eccellenza, è nobile ed elegante, infonde un senso di serenità.

Il nero assorbe tutti gli altri colori, perciò può avere l’effetto di una barriera e rendere opprimente l’ambiente.

Ogni colore può rendere diverso qualsiasi ambiente , se dipingiamo la stessa stanza di giallo, verde e rosso avremmo 3 sensazioni ed 3 emozioni completamente diverse.

Qual è il tuo colore preferito? Hai dipinto la casa in modo creativo o sei andato sul classico dipingendola di bianco?

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

lavoro-in-casa

La casa ufficio

La crisi ha spinto tanti liberi professionisti a trasferire l’ufficio in casa. La casa è diventata un luogo dedicato non solo agli affetti, alla famiglia e al relax dopo lavoro, ma è diventata a tutti gli effetti un luogo dove lavorare.

La nuova organizzazione sociale ed economica ha portato le grandi aziende a commissionare il lavoro a collaboratori esterni, di conseguenza è aumentato il numero di freelance e di lavoratori autonomi (proprietari partita iva).

casa ufficio
immagine presa da: “http://www.pinterest.com”

Lo studio in camera da letto.

La scrivania sostituisce il comò, sopra la scrivania c’è tutto l’occorrente per lavorare: computer, stampante, telefono e naturalmente in una scrivania non possono mancare libri e disordine, ma non dimentichiamoci che siamo sempre in camera da letto perciò quando avete finito di lavorare riponete tutto il materiale utilizzato in un cassetto appositamente lasciato vuoto.

Lo studio in salotto.

Abbiamo visto che l’ufficio in camera d letto ha una sola soluzione, diciamocela tutta ospitare i clienti in camera da letto non è professionale.

Il salotto essendo un ambiente più grande, ha diverse forme perciò permette svariate soluzioni. L’illuminazione corretta aiuta la concentrazione perciò bisogna dare priorità all’illuminazione di fondo, fornita da apparecchi rivolti al soffitto oppure ottenuta con illuminazione omogenea.

lavoro-in-casa
immagine presa da: “www.pinterest.com”

Ricordati che la tua è una postazione domestica quindi privilegia una scrivania più friendly (calda ) perché la scrivania da manager, per intenderci quella enorme, fredda e asettica non fa per te.

Davvero basta una scrivania, una sedia confortevole, un numero sufficiente di prese della corrente per alimentare i dispositivi necessari e un PC per svolgere il tuo lavoro al meglio? Le distrazioni in casa sono tante e gli orari di lavoro possono essere troppo lunghi, molto flessibili, in un ambiente intimo come la casa c’è spazio anche per l’ufficio? Dunque si può lavorare a casa? Io ho la casa ufficio e devo dire che mi trovo bene.

 

Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.

tavolino-materiali-riciclati

3 tavolini low cost per il tuo salotto.

Immagino che quando hai letto il titolo hai pensato: “lo guardo ma non metterò mai nessuno di questi tavolini in salotto, la zona giorno è troppo importante per arredarla con un tavolino low cost.”

Non starò qui ad elencarvi i motivi per i quali è importante il tavolino in salotto, è ovvio che è uno dei mobili più importanti della casa.

tavolino cassetti da fratta
immagine presa da: “http://m2.paperblog.com”

Ma cosa vedono i miei occhi? Un tavolino realizzato con le cassette di frutta. Non ti stai confondendo sono proprio 4 casetta di frutta che grazie al riciclo creativo sono state trasformate in un tavolino da caffè.

Che cos’è il riciclo creativo?

Il riciclo creativo ti permette di dare nuova vita a oggetti e materiali destinati alla discarica, per creare mobili e tanto altro a costo zero, è l’ideale per chi vuole spendere poco e gli piace il fai da te.

La fantasia è fondamentale se si vuole arredare la casa con questi oggetti, dare nuova vita ai pneumatici che in apparenza sono “da buttare” non è certamente facile, guardando questa foto vi renderete conto che anche le ruote della vostra utilitaria possono trasformarsi in un tavolino da caffè.

tavolino ruote auto
immagine presa da: “www.pinterest.com”

Non possiamo dimenticarci del pallet, un semplice incrocio di assi di legno, nato per esigenze di imballaggio e trasporto industriale, eletto a icona del minimalismo e del recupero, facili ed economici da reperire, il pallet ha bisogno solo di un vetro per diventare un bel tavolo da caffè per il tuo salotto.

tavolino pallet
immagine presa da: “http://www.pinterest.com”
tavolino pallet senza vetro
immagine presa da: “http://myinteriordesign.it”

 

Metteresti un tavolino realizzato con material29i da riciclo nel tuo salotto? Lascia la tua opinione nei commenti, aiutami ad approfondire questo tema.