pittura Archivi – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Archivio dei tag pittura

Tecnica dello spatolato, caratteristiche e vantaggi della pittura

Tecnica dello spatolato, caratteristiche e vantaggi della pittura

Le pareti di casa, negli ultimi anni, non vengono più semplicemente imbiancate, ma si ricorre a diverse tecniche di pittura, tra cui la tecnica dello spatolato. Ma in cosa consiste?

Una forma di decorazione murale molto diffusa

La tecnica decorativa dello spatolato o anche stucco veneziano, è una tecnica molto antica, la quale consente di decorare le pareti interne con vari strati di stucco, in modo da realizzare un rivestimento murario in grado di resistere perfettamente sia all’umidità sia alle muffe.

Questa tecnica è particolarmente adatta agli ambienti interni eleganti.  Grazie alla sua particolare tipologia questo rivestimento può accostarsi anche a stili moderni e più severi.
Si tratta di una tecnica che non necessita di attrezzi ed utensili particolari ma richiede di avere una notevole abilità nell’uso della spatola. Quest’ultima viene utilizzata al posto del pennello o del rullo.

Il rivestimento, una volta applicato, appare sempre diverso, con effetti visivi e sfumature accentuati a seconda dell’abilità del decoratore nell’uso della spatola.

Le caratteristiche della tecnica dello spatolato

Lo spatolato si ottiene dalla miscela di grassello di calce e la miscela di calce aerea ed acqua, con una polvere impalpabile di marmo.

L’effetto liscio e lucido è ottenuto dalla stesura di 2/3 mani di prodotto mediante la spatola.

Il risultato finale è un prodotto che dona fascino all’abitazione ed è molto resistente all’umidità.

Questa tecnica presenta le seguenti caratteristiche:

  • Grande effetto decorativo
  • Resistenza alla muffa
  • Traspirabilità
  • Tempi di esecuzione lunghi
  • Costi elevati

LEGGI ANCHE: Caratteristiche e vantaggi delle pitture antismog

I colori e la tecnica dello spatolato

La tecnica dello spatolato permette di scegliere una vasta gamma di colori, dalle tinte più tenui a scelte cromatiche più accese o scure. Scopriamole insieme:

  • Bianco,  è il colore che si avvicina maggiormente all’effetto marmoreo,  rendendo le stanze decisamente eleganti. Se vuoi rendere l’ambiente più luminoso ed accogliente, lo stucco veneziano bianco è la scelta ideale. Ed è adatto anche in ambienti moderni.
  • Nero, accostato al bianco, può essere utilizzato per rivestire pareti, realizzando un effetto di forte impatto visivo ma allo stesso tempo molto chic. Si consiglia di non abusare di questo colore, soprattutto negli ambienti piccoli ove il nero potrebbe ridurre a livello visivo lo spazio abitativo.
  • Grigio, ideale per regalare dinamismo ad ambienti vuoti. Questo colore è anche perfetto per ambienti moderni, dove può essere utilizzato come semplice sfondo.
  • Rosso, colore caldo che dona vita ad ogni tipo di ambiente abbinandosi perfettamente con tinte a contrasto, come l’azzurro ed il celeste.

Lo stucco veneziano colorato permette di vivacizzare gli ambienti interni, unendo bellezza e comfort: le varie sfumature acquistano calore grazie all’azione morbida e brillante dello stucco lucidato. Quest’ultimo consente di rendere ancora più viva la tonalità usata.
Spesso si va alla ricerca di un colore molto acceso e luminoso per dar risalto ancora di più a questa bellissima decorazione. Ma lo spatolato è un prodotto a base di calce  e di conseguenza è impossibile ottenere colorazioni molto forti, proprio per la natura del prodotto stesso.

Oggi molte aziende, per venire incontro a questa esigenza, hanno cercato di modificare questo prodotto a vantaggio del cliente riuscendo ad ottenere anche tonalità più intense e facilitando l’applicazione di questo prodotto.

Per dare un effetto veramente unico alla tua stanza, puoi provare ad ottenere delle nuance bicolore. In che modo? Miscelando  due o più colori, posandoli sulla spatola. Durante l’applicazione i colori si misceleranno (in parte) dando un effetto unico!
Un altro sistema per ottenere delle nuance bicolore è quello di applicare due o più colori a contrasto uno sopra l’altro, applicando un primo colore, farlo asciugare e poi applicare l’altro colore.

Nel caso di un ambiente caratterizzato dallo stile classico, si consiglia di applicare il rivestimento a tutte le pareti. Il risultato decorativo sarà di grande effetto.

Negli ambienti più moderni si può puntare soprattutto sull’originalità. In questo caso, si può applicare lo stucco veneziano colorato solo ad una parete o magari ad un angolo della stanza. Si crea così un effetto a contrasto con lo stile d’arredamento e del resto dell’ambiente.

In questo modo si può anche sottolineare e mettere in risalto un punto o un arredo particolare.

La tecnica e l’applicazione dello spatolato

Per applicare lo spatolato è fondamentale avere una parete di gesso. Una volta accertatosi di ciò, è possibile procedere all’applicazione dello stesso, la quale prevede tre stati sovrapposti di prodotto.

La fase iniziale prevede l’applicazione di uno speciale fondo per isolare bene il gesso.  Trascorse circa quattro ore è possibile iniziare la fase vera e propria della decorazione.

La prima fase prevede la rasatura delle pareti con lo stucco veneziano spalmando il prodotto con una spatola trapezoidale in modo uniforme con spatolate in senso circolare.

Dopo circa quattro ore si passa la carta vetrata 220 e, seguendo lo stesso procedimento della prima mano, si inizia la seconda mano.

Dopo aver atteso altre quattro ore, si passa la carta vetrata 220 procedendo con la terza ed ultima mano  sempre seguendo lo stesso procedimento della prima e della seconda.

Nell’ultima fase è molto importante aver cura della rasatura e premere con forza la spatola lisciando a più riprese lo stucco cercando di rendere la superficie più liscia e lucida possibile.

Hai deciso di imbiancare casa optando per nuove tecniche di pittura? Lo spatolato offre numerosi vantaggi. CONTATTACI. PREVENTIVO GRATUITO

1