design Made In Italy Archivi – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Archivio dei tag design Made In Italy

Design Made in Italy 2021, le novità d’arredo

Design Made in Italy 2021, le novità d’arredo

Quello dell’arredo è un settore “fiore all’occhiello” dell’eccellenza italiana nel mondo e, nonostante il periodo contingente, resta un concentrato di talenti, vitalità ed energia.

Design Made In Italy 2021: i pezzi più significativi

Un nuovo convivio. Spesso ritagliata all’interno di un living aperto, la zona pranzo ne condivide materiali e colori, accogliendo arredi dalle forme architettoniche e ricercate.

  1. Due le anime della collezione in grès che punta sulle contaminazioni. La prima, ad effetto cemento, è arricchita dalla produzione grafica di micro-ciottoli. L’altra è una reinterpretazione del seminato veneziano.
  • Concrete e Dot, coll. Blend di ABK sono sviluppate in quattro tonalità e tre finiture tra cui P-tech, capace di migliorare le performance antiscivolo dei pavimenti, pur risultando morbida al tatto e facile da pulire.
  • Scandia di Calligaris, progetto di Busetti-Garauti-Redaelli, ha la struttura in massello ed il sedile impiallacciato. Essenziale e sostenibile, è realizzata totalmente in legno certificato FSC. La forma del sedile, ampio e particolarmente comodo, ha una curvatura a 90° ed avvolge l’intera struttura.

2. Nella tradizione di Venezia, il liagò è una loggia esterna che permette alle case di respirare e di far entrare il sole. Pietro Lissoni reinterpreta il concetto, mantenendone la struttura ed i materiali, con un’anima funzionale.

  • Liagò di B&B Italia è in noce canaletto effetto grezzo (esiste anche in noce grigio, in rovere ed in laccato), con top in marmo bianco di Carrara. Disponibile anche in legno, laccato, marco nero Sahara Noir. La struttura dal forte spessore ospita al suo interno il passaggio di cavi elettrici.

3. Lampada a saliscendi. Torna oggi con nuove finiture e combinazioni di colore.

  • Diabolo di Flos ha il corpo in alluminio verniciato. Il diffusore si sposta verticalmente, regolandolo da 95 a 240 cm, grazie ad un avvolgicavo contenuto nel rosone.

4. Nuovi materiali, come il marmo ricostruito nella finitura bianco candoglia, vengono usati singolarmente o in inedite combinazioni ampliando la collezione dei tavoli e sottolineandone le forme sinuose.

Il tavolo rotondo è quello più conviviale, elimina le gerarchie tra i commensali ed invita alla conversazione tutti i presenti. Nessuno escluso.

  • Bulè di Lema, design di Chiara Andreatti, è proposto anche con base e vassoio girevole in bronzo ricostruito e piano in rovere termotrattato.

In salotto h24. L’area conversazione è fruibile nei diversi momenti della giornata e deve rispondere a requisiti di confortevolezza, estetica e flessibilità.

5. Una versione aggiornata, nel rispetto per il progetto originale e per l’ambiente, con l’utilizzo di materiali eco-compatibili e riciclabili, che la rendono anche più comoda.

  • LC2 Fauteuil Grand Confort Durable di Cassina, firmata Le Courbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand, è in nichel spazzolato con verniciatura protettiva trasparente semiopaca e rivestimento in tessuto o pelle.

6. Una rivisitazione dello chandelier, leggera e scenografica. Merito dello scheletro elementare, ma tecnicamente sofisticato, che accoglie i bulbi luminosi.

  • El Porìs di Artemide di Herzog & de Meuron, è formato da tubi d’acciaio calandrati di diametro decrescente uniti da quattro montanti verticali.

7. Le forme morbide ed arrotondate restituiscono immediatamente una sensazione visiva di estrema comodità. Le barre in metallo che sostituiscono i piedini aggiungono eleganza.

  • Sand di Lago, design di Daniele Lago, ha supporti in metallo finitura peltro o titanio; sedute o schienali (fissi o freestanding) sono personalizzabili nei colori e nelle combinazioni.

8. Camera da letto in tonalità dell’azzurro, grigio e verde, annuncia già nelle scelte cromatiche e nell’equilibrio compositivo degli arredi la vocazione al riposo ed alla tranquillità.

  • Boboli di Wall&decò su disegno di Eva Germani, si realizza su misura, anche nei toni del bordeaux.

9. Carta da parati proposta anche su un nuovo supporto eco-friendly e 100% riciclabile.

10. Coppia letto-comodino funziona anche in termini di proporzioni e, per comodità d’uso, le rispettive altezze devono essere compatibili.

  • Juta di Flou, design Pinuccio Borgonovo, ha la struttura laccata opaca o termo strutturata; la gamba in metallo brunito opaco, slancia il comodino dalla forma squadrata, regalando una nuova prospettiva ad un design classico e senza tempo.

11. Cabina armadio autoportante. Completamente trasparente non pone vincoli per quanto riguarda la sua collocazione, anche a centro stanza.

  • Storage di Porro, design Piero Lissoni/ Centro Ricerche Porro, è rinnovato da un nuovo sistema di illuminazione senza cavi. L’intensità si regola scegliendo tra due temperature diverse.

12. Ampia testata imbottita, leggermente inclinata verso l’esterno, alleggerita dall’inserto in noce, materiale che definisce anche il profilo del letto.

  • Tomorrow Morning di Ceccotti Collezioni, design Roberto Lazzeroni, è in massello di noce americano, con base in multistrato di pioppo impiallacciato.

Hai deciso di ristrutturare casa? Scegli il design Made In Italy, tra debutti e nuove interpretazioni. Contattaci!

1