Riprogettare un sottotetto – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Riprogettare un sottotetto

Riprogettare un sottotetto

Moltissimi appartamenti agli ultimi piani di fabbricati e numerose abitazioni mono o bi-familiari sono dotate del cosiddetto piano sottotetto.

Negli ultimi tempi è diventata piuttosto frequente la ristrutturazione di queste porzioni di abitazione, un tempo utilizzate più che altro come spazio accessorio o di deposito.

L’aumento della popolazione in città e la sempre più crescente domanda di abitazioni, assieme alla consapevolezza degli effetti negativi del consumo di suolo causato dalle nuove costruzioni, ha aperto la strada verso il recupero dei sottotetti come spazi abitativi.

Cerchiamo di capire assieme quali sono gli step da seguire per riprogettare un sottotetto.

Cos’è il sottotetto?

Si tratta di quello spazio non abitabile chiamato comunemente soffitta, tra il tetto dell’abitazione e il solaio di copertura dell’unità immobiliare posta all’ultimo piano di un’abitazione. 

Quando il sottotetto viene reso abitabile e atto a consentirne la permanenza prolungata di persone, si viene a chiamare mansarda.

Immagine tratta da www.pixabay.com

Normativa

Prima di procedere a qualunque tipo di ristrutturazione o modifica del sottotetto è bene accertarsi di quali norme imponga il regolamento edilizio della vostra città e le norme tecniche previste dal piano regolatore vigente.

Il vincolo più restrittivo è solitamente rappresentato dall’altezza minima che il sottotetto deve avere, che assieme al rispetto dei rapporti aero-illuminante stabilito dal regolamento d’igiene, garantisce l’abitabilità al sottotetto.

In Lombardia il recupero del sottotetto ai fini abitativi è consentito se viene rispettata l’altezza media ponderale di due metri e settanta per i locali ad uso soggiorno e di due metri e quaranta per i locali di servizio, come bagni, corridoi, etc. 

I vantaggi

Riprogettare un sottotetto comporta moltissimi vantaggi, in presenza di un appartamento di dimensioni ridotte il recupero del sottotetto garantisce la presenza di uno spazio accessorio in più.

Quest’ultimo può diventare una camera da letto per gli ospiti, uno studio, magari uno spazio gioco per i bambini o un’area fitness, qualunque sia la sua destinazione, se ben progettato rappresenterà anche un aumento del valore dell’immobile.

Inoltre, le spese per realizzare le opere di ristrutturazione di un sottotetto rientrano in quella categoria di spese che possono essere detratte a livello fiscale.

I vantaggi del recupero di un sottotetto a fini abitativi spaziano dunque dall’aumento di spazio all’interno dell’abitazione, all’aumento di valore dell’abitazione stessa, fino al rimborso parziale delle spese sostenute per realizzarlo.

Il progetto

È importante, nel riprogettare un sottotetto, affidarsi ad un professionista, come abbiamo visto i regolamenti da seguire sono piuttosto complessi e l’operazione di recupero del sottotetto necessita della presenza di uno o più esperti in materia.

Uno dei primi step è quello di valutare l’accesso al sottotetto, dunque dove posizionare la scala di accesso se non presente, in modo che non comprometta la disposizione del piano inferiore.

Un altro aspetto importante è quello che riguarda la situazione del tetto presente, è importante stabilire se è ben isolato a livello energetico in modo che garantisca la giusta temperatura interna sia nella stagione più calda che in quella più fredda.

Per arredare questo spazio sicuramente è necessario seguire la conformazione del tetto, qualunque sia la sua inclinazione, sfruttando gli spazi più bassi con mobili contenitori o armadi e lasciando le parti con altezza maggiore per le zone più sfruttate.

Inoltre è fondamentale posizionare correttamente lucernari o finestre in modo da illuminare correttamente l’ambiente e renderlo sufficientemente luminoso.

Quali spazi può ospitare?

Come già detto le destinazioni che può ospitare una mansarda sono numerose, la scelta su una o più funzioni dipende dalla conformazione della mansarda e dell’appartamento stesso.

Se per esempio lo spazio mansardato è piuttosto piccolo, si può pensare di creare un angolo lettura, un piccolo studio o magari uno spazio giochi per i bambini, soprattutto se le loro camere sono di dimensioni ridotte.

Se invece le dimensioni della mansarda sono più generose si può pensare di posizionare qui una camera degli ospiti con bagno privato, o un’area fitness.

Ci sono poi casi particolari in cui l’intero appartamento è mansardato, in questo caso deve essere redatto un progetto accurato che sfrutti ogni singolo spazio.

Solitamente gli appartamenti mansardati devono avere una disposizione fluida tra le varie stanze, con poche partizioni verticali fisse. Soggiorno, ingresso, cucina e sala da pranzo dovranno essere connessi tra di loro, i corridoi saranno aboliti e verranno create pareti per gli unici spazi che hanno bisogno di privacy, come bagno e camera.

In questo modo anche la luce si distribuisce in maniera più uniforme e gli spazi vengono percepiti come più ampi, compensando le basse altezze che si vengono a creare.

Il fascino della mansarda

Nonostante le dimensioni ridotte che può avere una mansarda il suo fascino è innegabile,

perché avere una mansarda in un’abitazione ci affascina così tanto? Le motivazioni sono molteplici e legate alla conformazione di questo spazio.

La presenza spesso frequente di travature a vista, in legno naturale o sbiancate rende lo spazio dinamico e caratteristico, il soffitto non è un semplice rettangolo bianco, ma acquista personalità.

I lucernari, che sia di giorno che di notte permettono di vedere il cielo, forniscono poi una luce zenitale, che illumina in maniera più corretta gli spazi rispetto ad una finestra verticale, poiché raccoglie maggiormente la luce solare. Inoltre gli spazi di una mansarda sono raccolti, intimi, accoglienti e a misura d’uomo, queste caratteristiche influiscono positivamente sulla percezione dello spazio, poiché l’individuo si sente protetto in questo tipo di ambiente.

Queste sono alcune delle motivazioni che spiegano l’attrattiva degli spazi mansardati.

Conclusioni

Dopo avere analizzato normativa e vantaggi riguardanti il recupero di sottotetto, inizia la fase di progetto di questo spazio.

Non dimenticate che per riprogettare un sottotetto è necessario affidarsi a professionisti, sicuramente un architetto e tecnici esperti di strutture e di aspetti energetici per potervi assicurare un progetto fatto a regola d’arte e un risultato soddisfacente.

Il nuovo ambiente che avrete a disposizione aumenterà la superficie della vostra abitazione, garantendovi uno spazio abitabile in più che potete sfruttare in moltissimi modi.

Che la vostra mansarda ospiti un piccolo studio, uno spazio giochi per i bambini, una camera degli ospiti o un’area relax o per il fitness, sicuramente chiunque la utilizzerà resterà affascinato dalle potenzialità e dall’estetica di questo spazio prima dimenticato!

Comments

comments

Architetto Marta Grisolia

Sono un Architetto di Interni e mi occupo anche di Grafica, Web Design e Fotografia. La mia formazione parte da studi Classici, prosegue con Laurea triennale e magistrale in Architettura al Politecnico di Milano, con l'intermezzo di un periodo Erasmus a Londra, e si conclude con il Master in Museografia all'Accademia Adrianea. Sono appassionata di arte, viaggi e lifestyle per questo sul blog del mio sito potrai trovare consigli e approfondimenti che riguardano anche questi temi. Dai un'occhiata qui per scoprire di più: www.martagrisolia.it