Interior design, usare il render per ristrutturare
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Interior design, usare il render per ristrutturare

render-interior-design

Interior design, usare il render per ristrutturare

Quando si ristruttura un’abitazione, i proprietari si possono affidare ad una figura come l’interior design per la scelta delle finiture, pavimentazioni, rivestimenti, porte, tinteggiature, arredamento che in basi ai loro gusti ed alle proprie esigenze seguendo i consigli di un professionista potranno curare al meglio ogni minimo particolare.

render-interior-design
immagine presa da: “www.francescabrunogeometra.it”

L’interior designer quindi preparerà delle piantine dall’abitazione dove si potranno notare la distribuzione dell’arredo scelto, modelli e marche proposte, la loro collocazione, la dimensione degli stessi.

Per una maggiore resa del progetto e per rendersi conto come realmente sarà l’appartamento “finito” da qualche anno si utilizzano dei programmi che realizzano immagini foto realistiche degli interni, più comunemente chiamati Render 3d.
render>immagine presa da: “www.francescabrunogeometra.it”
Le immagini realizzate con programmi tridimensionali hanno una resa talmente alta da poter essere scambiate facilmente con delle fotografie, l’immagine qui sopra è render realizzato da Francesca Bruno(credevate fosse una foto?).

Sono di ottimo aiuto per comprendere meglio il progetto e a volte sono proprio loro la chiave del successo. Show room, negozi di arredamento, studi di progettazione, sempre più professionisti propongono questo tipo di immagini, perché il cliente è entusiasta nel veder il proprio appartamento ancor prima di essere realizzato.

Lo studio e la progettazione dell’arredo non deve essere mai sottovalutata, perché anche un piccolo dettaglio può fare la differenza.

 

Autore: Francesca Bruno

Comments

comments

Alfons Pepaj

Ciao sono Alfons la casa è il mio mondo. Ho la passione per il web marketing, social media marketing e il web design. "In ogni arte la semplicità è essenziale" diceva Arthur Schopenh, io ho fatto di questo aforisma la linea guida per i miei articoli.