Radiatori, nuove forme di arredo sia tradizionali sia innovative
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Radiatori, nuove forme di arredo sia tradizionali sia innovative

Radiatori, nuove forme di arredo sia tradizionali sia innovative

Radiatori, nuove forme di arredo sia tradizionali sia innovative

Di design, funzionale e pratico, il termosifone perfetto si fa notare per essere sempre più “elegante” ed, al tempo stesso, performante. Nasconde infatti una tecnologia all’avanguardia che ne aumenta l’efficienza.

Radiatori in materiali tradizionali o di nuova concezione

La ghisa era il materiale dei primi termosifoni nati nella seconda metà dell’800. Oggi è utilizzata per pochissimi modelli di ispirazione vintage. Oltre al peso, il principale inconveniente dei radiatori realizzati in questo materiale è quello di riscaldarsi lentamente. Ha però il pregio di trattenere a lungo il calore dopo lo spegnimento dell’impianto, rilasciandolo lentamente.

I materiali oggi più utilizzati sono alluminio ed acciaio. Hanno bassa inerzia termica: si scaldano in modo rapido, ma altrettanto velocemente si raffreddano.

L’alluminio è un metallo che permette di realizzare radiatori leggeri, spesso dalle forme abbastanza lineari. Ha anche il vantaggio di essere un materiale riciclabile.

L’acciaio è una lega composta principalmente di ferro e carbonio, molto resistente e che non viene attaccato dalla corrosione. Permette ampia versatilità di forme.

Radiatori: tre tipi di funzionamento

Il radiatore, generalmente, ha funzionamento ad acqua, cioè è collegato all’impianto di riscaldamento comandato dalla caldaia. Quest’ultima scalda l’acqua che circola nelle tubature a cui sono collegati i termosifoni che, a loro volta, si scaldano e diffondono il calore per convenzione, scaldando l’aria. Sono i modelli più diffusi, che si attivano però solo se funziona la caldaia o un generatore alternativo, per esempio, una termostufa.

I radiatori elettrici funzionano invece solo a corrente elettrica. Quindi si possono accendere sempre, in ogni stagione.

In genere sono apparecchi pensati per spazi contenuti come il bagno, dove quasi sempre vengono utilizzati come scalda-salviette.

Esistono modelli di design perfetti da installare a parete nelle stanze da letto o nel living, al posto dei classici radiatori. Alcuni sono dotati di telecomando, in modo da poter essere azionati anche da remoto.

I modelli misti o ibridi sommano i due funzionamenti, ad acqua ed elettricità (grazie ad una resistenza interna), unendone i vantaggi: se il riscaldamento non funziona possono essere attivati ugualmente.

La finitura dei radiatori ne può cambiare l’aspetto: dal classico bianco ai colori Ral, fino alle colorazioni più insolite e di design, come i sabbiati, le tonalità metalliche lucide o l’effetto specchio.

Di design, ispirato alle molle di torsione, Clip di Brem è perfetto da inserire in tutti gli spazi, dal bagno alla zona giorno. Realizzato in acciaio inox, è disponibile in diverse finiture.

Regolare e risparmiare con i radiatori

Le valvole termostatiche sono obbligatorie per la contabilizzazione del calore nel condominio com impianti centralizzati. Installate su ogni radiatore permettono di gestire il caldo emesso nei diversi ambienti, tramite una manopola graduata e di ripartire le spese in base ai consumi effettivi dell’energia. Evitano sprechi ed il comfort è su misura.

Esistono in produzione valvole wireless che si collegano al modem wi-fi, da gestire tramite app dallo smartphone, quindi anche fuori da casa. E’ necessario avere un collegamento Internet.

Il sistema My Way di Cordivari comprende la centralina touch screen e le teste termostatiche elettroniche wireless My Head, con cui gestire il comfort termico, anche dal proprio smartphone tramite wi-fi ed app.

I brand che noi trattiamo sono:

Elementi verticali dal motivo architettonico compongono Groove di Cordivari Design, essenziale nelle linee.

Riscalda e deumidifica lo scaldasalviette Drop di Deltacalor, arricchito da un deumidificatore incorporato sul retro, invisibile e silenzioso, che funziona ad elettricità. E’ realizzato con tubi di acciaio e lamiera ed è dotato di telecomando con programmazione settimanale. Bianco o nelle finiture Pastels.

Vuoi risolvere il problema dell’umidità e del riciclo dell’aria nei bagni ciechi? Contattaci e ti indicheremo la giusta soluzione, in grado di deumidificare e purificare l’ambiente circostante!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Pannelli radianti, la nuova soluzione per il riscaldamento invernale

Comments

comments

Rossana Nardacci

Social Media Manager e Web Editor con maturata esperienza nel campo della scrittura. Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali. Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti.