Caminetto finto, le caratteristiche principali – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Caminetto finto, un importante elemento decorativo

Le caratteristiche di un caminetto finto

Caminetto finto, un importante elemento decorativo

Abiti in una casa piccola e non hai né lo spazio né la voglia di eseguire opere edilizie per installare una canna fumaria? I camini finti sono la soluzione ideale in questi casi.

Quali sono le caratteristiche di un caminetto finto?

Un caminetto finto ha lo stesso design e la stessa funzionalità del camino tradizionale. Ma, a differenza di quest’ultimo, presenta caratteristiche vantaggiose, quali:

  • nessuna installazione di canna fumaria
  • combustione alternativa
  • elevate capacità di riscaldamento e diffusione del calore
  • nessun intervento edilizio o modifica in casa
  • facile installazione

I camini finti vengono utilizzati per nascondere o coprire piccole nicchie, fori, alterazioni delle pareti, impianti di antenna. Ma anche come elemento decorativo.
Possono essere realizzati con uno spessore di profondità e di altezza variabile in base alle esigenze ed ai gusti degli utenti.
In base allo spazio di collocazione ed alla sua funzione, il camino finto può essere dotato di una griglia che permetta la fuoriuscita del calore.

LEGGI ANCHE: I migliori sistemi di riscaldamento casa

Caminetto finto: quali sono le tipologie più diffuse?

Esistono numerose soluzioni di camini finti, tra cui:

  • camino finto elettrico
  • camino finto a gas
  • camino finto a bioetanolo

Tutte le tipologie di camino finto garantiscono un’ integrazione perfetta con l’impianto di riscaldamento già esistente. Come già anticipato, essi possono anche fungere semplicemente da elemento decorativo.
La struttura dei camini finti presenta un’apertura che permette un facile smontaggio durante la fase sia di pulitura sia di manutenzione.

Il camino finto a bioetanolo è la soluzione migliore perché più pratica e di minore impatto ambientale. Ideata per coloro che desiderano avere un’elevata bellezza estetica ed un’ integrazione perfetta con altri sistemi di riscaldamento.
Questa tipologia di camino finto è in grado di diffondere il calore in maniera ottimale, soprattutto in ambienti piccoli. La distribuzione del calore dipende dalla capacità del bruciatore e dall’intensità della fiamma nella combustione.

Il camino finto elettrico è una soluzione vantaggiosa perché deve essere soltanto attaccato ad una presa elettrica. Il suo consumo varia in base alla potenza acquistata ed al tempo in cui si usufruisce del riscaldamento. La corrente elettrica ha un costo sensibilmente più elevato sia della legna che del pellet.
Tutte le tipologie di camini finti sono facilmente installabili sia in appartamento sia in condominio. Non necessitano di installazione di una canna fumaria e per questo motivo possono essere collocati dall’utente in qualsiasi angolo dell’abitazione.

Le tipologie ad incasso o quelle aventi una particolare struttura devono essere installate da un tecnico competente del settore.

Cornici per camini finti, un tocco di raffinatezza alla tua abitazione


Le cornici sono un vero e proprio elemento decorativo che non può mancare vicino al tuo camino finto.
In base allo stile della tua abitazione, puoi scegliere tra le seguenti tipologie di cornici:

  • effetto legno, la soluzione ideale se vuoi dare un tocco country o shabby chic alla tua abitazione. Avrai la possibilità di scegliere tra diverse sfumature cromatiche e venature. Inoltre possono essere inserite ovunque desideri.
  • Effetto pietra e cemento. Con questa tipologia di cornice potrai creare un ambiente di lusso seguendo uno stile classico, ma restando nell’eleganza e nella raffinatezza.
  • Effetto contemporaneo. Si tratta di cornici caratterizzate da linee essenziali ed eleganti che permettono un abbinamento con qualsiasi tipologia di arredo e di accessori.

Come costruire un caminetto finto in cartone

Sei un’amante di caminetti finti? Perché non crearne uno utilizzando cartoni resistenti o scatoloni di imballaggi?

Per creare un finto camino in cartone avrai bisogno del seguente materiale:

  • Cartoni
  • Scotch da imballaggio
  • Scotch normale
  • Carta per ricoprire il cartone (carta da parati)
  • Colla vinilica
  • Pennello
  • Forbici

Una volta preparato tutto il materiale necessario, puoi iniziare la creazione. In base allo spazio a disposizione, potrai scegliere le dimensioni degli scatoloni e seguire i seguenti step:

  • Fissa gli scatoloni utilizzando lo scotch da imballaggio
  • Fai aderire bene i vari pezzi in modo tale che sono ben saldi tra loro
  • Rivesti gli scatoloni con la carta da parati a tuo piacimento, cercando di creare un effetto realistico, tipico dei veri camini.
  • Incolla la carta da parati con la colla vinilica, sfruttando tutti gli angoli.
  • Controlla se la colla si è asciugata e procedi con le varie decorazioni sulla superficie. Puoi sbizzarrirti a tuo piacimento ed ecco che il tuo camino finto in cartone è pronto!

Comments

comments

Rossana Nardacci

Social Media Manager e Web Editor con maturata esperienza nel campo della scrittura. Laurea Magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso L’Università Roma Tre. Corso di Social Media Marketing&Social Listening presso Bloo Srl di Pescara abilitante alla professione di Social Media Manager, professione che svolgo attualmente collaborando con diverse web agency. Mi occupo principalmente di Content Marketing e Social Media Marketing per aziende e liberi professionisti, redigo testi Seo Oriented e curo le strategie per blog aziendali. Sono Docente di corsi di Social Media Marketing per aziende e futuri professionisti.