Ristrutturazione – Pagina 11 di 17 – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Ristrutturazione

posa-pavimento-in-laminato

Posa pavimento in laminato

Hai intenzione di ristrutturare casa e non hai le idee chiare su quale tipologia di pavimentazione scegliere?

Il mercato offre una vasta gamma di materiali per la posa del pavimento, tra i più comuni il marmo, il parquet, piastrelle in ceramica, resine e il laminato.

Il laminato è un materiale sempre più utilizzato, negli  ultimi tempi, per la posa del pavimento poiché  economico e capace di imitare esteticamente tutte le superfici, il laminato si presta spesso ad acquisti non troppo esosi, senza rinunciare agli sfizi.

posa-pavimento-in-laminato

Cos’è un pavimento in laminato?

Quello in laminato è un pavimento a fibra di legno, cioè un pannello che viene ottenuto pressando e ottimizzando elementi di legname (truciolati, polveri setacciate di legno ed in generale materie prime a fibra di legno).

Caratteristiche vantaggiose del laminato?

  • Il tempo di applicazione del pavimento in laminato è breve poiché semplice è il montaggio infatti non implica opere murarie.
  • La praticità è una delle parole chiavi che aiuta a definire le qualità del laminato, infatti esso è un materiale semplice da posare e risulta efficace, funzionale e comodo.
  • Il prezzo di questo materiale è particolarmente economico considerando anche che ha un ottimo rapporto qualità prezzo
  • L’estetica è una caratteristica importante del laminato infatti è capace di imitare molte superfici.
  • La resistenza è una qualità indiscussa, infatti è un materiale particolarmente durevole nel tempo è indicato contro gli urti che si possono creare quotidianamente.
  • La facilità di pulizia e mantenimento è un aspetto da non trascurare grazie anche alla elevata resistenza alle macchie.

Il laminato è un materiale installabile al di sopra di un vecchio pavimento, è possibile generalmente installarlo sopra qualsiasi pavimentazione preesistente  sempre che  tale superficie sia regolare e planare senza buche e avvallamenti, nel caso non lo sia è necessario quindi un trattamento di regolarizzazione.

Il laminato non è un parquet! ma gli si avvicina come resa estetica. Il pavimento in laminato ha alcuni  vantaggi rispetto al legno, non richiede una manutenzione costante, non deve essere oliato o riassestato periodicamente. Può essere pulito facilmente senza preoccupazione di intaccare il materiale. Il sistema giunzione a incastro delle tavole impedisce la penetrazione dello sporco al contrario del parquet.

Conclusioni:

In definitiva un pavimento moderno, attuale, caratterizzato da estrema flessibilità e in continua evoluzione.

illuminazione-faretti-cartongesso

Pareti in cartongesso

Hai intenzione di realizzare opere in cartongesso?

Il cartongesso è un materiale molto utilizzato nel edilizia per la sua versatilità e velocità di applicazione. Questo materiale è costituito da due fogli di cartone e tra di essi viene inserito il gesso insieme agli additivi. A seconda degli additivi  inseriti cambiano le proprietà del cartongesso.

illuminazione-faretti-cartongesso

 

Quanti tipi di cartongesso esistono?

  • Il cartongesso insonorizzante è indicato per chi vuole proteggere la propria abitazione dai rumori esterni o vuole ridurre il rumore prodotto al’ interno della propria casa, evitando cosi la trasmissione di energia sonora tra un ambiente e l’altro ed eliminando le onde sonore.
  • Il cartongesso antimuffa è il  principale tra le soluzioni più a buon mercato per la cura e la prevenzione della muffa. Questo tipo di cartongesso è destinato, come facilmente si può intuire, ad ambienti nei quali c’è il rischio di formazione di muffe sulle pareti.
  • Il cartongesso idrorepellente è indicato per la zona del bagno o della cucina in quanto note per l’ elevato tasso di umidità rispetto alle camere ed al salotto. Il gesso è rivestito e potenziato con uno speciale procedimento, che  rende il cartongesso idrorepellente meno sensibile all’umidità. Si identifica per il colore verde del cartone sulla faccia a vista.
  • Il cartongesso ignifugo viene usato soprattutto per la realizzazione di pareti e controsoffitti che devono garantire la protezione dal fuoco. La presenza di gesso parzialmente disidratato, fibre di vetro e vermiculite permette di creare ambienti sicuri e resistenti.
  • Il cartongesso termoisolante è l’ideale per chi desidera proteggere la propria abitazione dal freddo. Questo tipo di cartongesso come indica il termine stesso permette di isolare parzialmente la propria abitazione dal’ esterno grazie a particolari materiali come il sughero, lana di vetro, poliuretano espanso.

Dov’ è possibile utilizzare il cartongesso?

Il cartongesso è utilizzabile in ogni area della casa, normalmente è indicata  per pareti, soffitti, contropareti, controsoffitti. Questo materiale è anche utilizzabile per realizzazione di cabine armadio, mensole, colonne, porte scorrevoli oppure mobili e librerie.

Perché scegliere il cartongesso?

Scegliere pareti di cartongesso per la ristrutturazione della propria casa è molto vantaggioso per il loro costo moderato, semplice applicazione, tempi di montaggio brevi, e possibilità di rimuoverlo o modificarlo in qualsiasi momento.

Decidere di ristrutture la propria casa non è semplice. E’ fondamentale affidarsi ad imprese serie, con professionisti specializzati nel settore, capaci di consigliarti nel rispetto delle tue scelte ed esigenze cosi da avere un risultato finale sicuro e soddisfacente per te.

posa-pavimento-in-laminato

Rivestimento del bagno moderno

Il bagno moderno è caratterizzato da linee ben definite e dal design essenziale; è indicato principalmente per gli amanti dello stile minimalista e per chi predilige la funzionalità, la praticità e la linearità.

Prima di avviare una ristrutturazione è fondamentale avere le idee chiare e scegliere uno  stile che ti rispecchia. E’ sconsigliato improvvisare ciò inciderebbe negativamente sul risultato finale, si rischierebbe di non avere nessun tipo di collegamento e un atmosfera poco accogliente.

Il rivestimento del bagno è il principale elemento che caratterizza lo stile dell’ambiente, è importante scegliere quello più adatto ai i propri gusti ed esigenze estetiche, senza tralasciare le caratteristiche tecniche che determinano la resistenza e la facilità di pulizia.

La scelta del rivestimento è la parte più divertente e creativa in una ristrutturazione. Dobbiamo tenere in considerazione che ogni ambiente ha le sue funzionalità per cui il rivestimento per il bagno non sarà lo stesso per la cucina o il salotto perché deve resistere all’umidità tipica di questo ambiente.

rivestimento-bagno-moderno

Quali sono i materiali più indicati per il rivestimento del bagno moderno?

  • La ceramica è uno dei materiali più economici e diffusi. E’ noto per la sua resistenza e facilità nella pulizia. Sono disponibili svariate forma, decori e colori.
  • Il parquet ha la caratteristica di dare calore all’ ambiente. Nell’ ultimo periodo è sempre più utilizzato per il pavimento del bagno. E’ necessario selezionare i materiali più adeguati poiche il legno non si sposa con l’acqua e l’umidità.
  • La porcellana ha le stesse caratteristiche della ceramica pero è più costosa. Sono disponibili sul mercato svariati modelli.
  • Il vetro è una soluzione molto elegante e di effetto, dona all’ ambiente molta personalità. Anche il vetro è un materiale costoso ed utilizzabile sia per le pareti che per la doccia.
  • La pietra è indicata per chi cerca un effetto rustico o antico. Il prezzo di questo materiale è molto alto, esistono a tal proposito materiali che simulano la pietra dunque più economiche.
  • Il marmo è un materiale di lusso, poco utilizzato ma molto elegante. Esistono svariate tipologie di questo materiale.

Quali sono le forme di piastrelle utilizzabili?

Le forme delle mattonelle sono tantissime, possono essere quadrate, rettangolari, esagonali ecc… Le dimensioni sono altrettanto diverse vanno dai mosaici di piccole dimensioni ai grandi formati da posare sia in verticale che in orizzontale.

Quali colori sono più indicati per le piastrelle del bagno moderno?

Come molti sanno il bianco insieme a tutti gli altri toni chiari sono indicati principalmente per i bagni di piccole dimensioni e poca luce poiché danno un idea di maggior spazio e profondità.

Se il vostro bagno non ha problemi di spazio potete sbizzarrirvi, i colori a vostra disposizione sono tanti: Le tonalità neutre, beige, zucchero di canna, toni scuri, tortora, grigio e nero.

Noi di ristrutturainterni realizziamo la posa del rivestimento del bagno nel rispetto delle tue esigenze tecniche ed estetiche. Per maggiori informazioni contattaci.

sostituire-vasca-doccia

Sostituire vasca con doccia

Con il passare degli anni oltre ad invecchiare cambiano anche le abitudini, questo cambiamento è lampante in bagno, dove solo 20 anni fa tutti preferivano la vasca da bagno, adesso invece la doccia ha preso il sopravento. Sono sempre di più le case con la doccia e sempre meno quelle con la vasca da bagno,

Perché sostituire vasca con doccia?

  • Perché la vasca da bagno non la usi più da quando sono cresciuti i bambini
  • Perché occupa tanto spazio, in case di metratura ridotta come a Milano è necessario sfruttare ogni minimo centimetro.
  • Perché con l’avanzare degli anni scavalcare per entrare ed uscire dalla vasca è diventato un impresa.

sostituire-vasca-doccia
Dopo aver visto quali sono i perché che spingono tante persone a trasformare la vasca in doccia, vediamo come si può fare questa sostituzione.

  • trasformazione vasca in doccia: questo intervento prevede la sostituzione della vasca esistente con l’istallazione  di un piatto doccia a tua scelta e il rivestimento solitamente in plastica solo in seguito viene posato il box doccia ed il gioco è fatto.
  • sovrapposizione vasca con sportello: Questa è la soluzione ideale per le persone anziane perché, grazie allo sportello possono accedere più facilmente all’interno della vasca, senza il rischio di scivolare.
    Ti ricordo che oltre 100.000 persone all’anno in italia hanno infortuni di piccole e grandi entità procurati entrando ed uscendo dalla vasca da bagno.
  • Sostituzione vasca da bagno con intervento di opere murarie: questa soluzione prevede l’intervento di un muratore che rimuoverà le piastrelle nelle pareti della doccia, in seguito poserà il rivestimento che avete scelto all’interno della doccia. In questo modo avrete una bagno nuovo con il minimo sforzo.

Il lavoro di trasformazione

In una sola giornata lavorativa avrai un bagno nuovo e che ti apparirà fin da subito più grande e spazioso.  In 8 ore lavorative vengono eseguiti i seguenti lavori:

  1. La vasca da bagno e la muratura di supporto viene rimossa.
  2. Vengono sostituite e spostate sia la piletta di scarico, sia i rubinetti dell’acqua.
  3. Sgombero delle macerie, e del trasporto della vecchia vasca da bagno al centro di smaltimento di rifiuti ingombranti del comune di residenza del richiedente.
  4. Viene installato un telaio di supporto, quindi montato un piatto doccia per la cabina doccia, montati e sigillati il box doccia e gli accessori.
  5. In 24 ore la cabina doccia può essere utilizzata.

Hai la vasca da bagno nel tuo bagno attuale? Hai mai pensato di sostituirla con una doccia? Con la doccia il tuo bagno sembrerà più grande e luminoso.  Ricordo che quest’ operazione  è fattibile se i tubi dello scarico sono in pvc e non in piombo. Nel caso i tubi siano in piombo è consigliabile rifare l’intero impianto, con il nostro servizio di ristrutturazione bagno.

ristrutturazione-monolocale-doccino-bidet

Ristrutturazione monolocale

Se pensi che in un monolocale di circa 20 mq si possa creare un ambiente confortevole per una o al massimo due persone è difficile immaginare che sia bello e funzionale allo stesso tempo.  Dobbiamo raccogliere in un unica stanza tutta la nostra futura casa .

L’intervento di ristrutturazione in un monolocale serve a riorganizzare ed a distribuire in modo più razionale gli interni, sfruttando e valorizzando la superficie ridotta.

Quando si interviene in un  monolocale spesso ci viene chiesto di spostare il bagno ed alle volte alcuni clienti voglio farlo completamente cieco. Prima di dare una risposta a questa domanda bisogna demolire il bagno e scoprire dove si trova lo scarico dell’appartamento e se è collegato con lo scarico condominiale. Solo una volta demolito il cliente saprà se si può spostare il bagno in un altra zona dell’appartamento.

ristrutturazione-monolocale-doccino-bidet

È raro che si possa spostare di oltre 50 cm il wc, la doccia e il lavandino hanno un tubo dello scarico più piccolo perciò la loro posizione si può decidere spesso anche prima di demolire.

Sembra incredibile ed impossibile ma in poco più di 20 mq bisogna ricavare un bagno dalle dimensioni discrete, in questo ambiente andremo ad installare un piatto doccia di piccole dimensioni semicircolare (perché visivamente è meno ingombrante) un wc, il lavandino e la lavatrice. Ti starai chiedendo ” il bidet”, in fondo siamo in Italia mica in francia, al posto del bidet inseriamo un doccino bidet accanto al wc.

In un appartamento cosi piccolo è fondamentale sfruttare ogni centimetro delle 4 pareti a disposizione, l’arredamento in un monolocale deve essere di dimensioni ridotte e molto pratico.

In poco più di 20 mq sono racchiuse tutte le funzioni indispensabili senza che risulti penalizzata la vivibilità. Per far sembrare questo ambiente più grande dall’occhio umano è importante utilizzare colori mirati.

La zona cottura prevede solo un piano cottura con forno e relativa cappa di aspirazione ed un lavello a vasca singola con un pensile doppio da cucina e uno scolapiatti.

Il divano è un altro mobile che deve svolgere la doppia funzione, di giorno divano e di notte letto. insomma quando si arreda un monolocale è fondamentale pensare e progettare nel minimo dettaglio, anche il millimetro risulta fondamentale.

Conclusioni:

Nella ristrutturazione e riorganizzazione degli spazi di un monolocale è fondamentale utilizzare sanitari e mobili funzionali ma con dimensioni ridotte, inoltre alcuni mobili devono svolgere 2 o più funzioni, è il caso del tavolo che deve servire sia per la zona da pranzo sia per lo scrittoio. Contattaci per un sopralluogo gratuito, ti consiglieremo come organizzare nel modo migliore lo spazio che hai a disposizione.

ristrutturazione-bagno-low-cost-milano

Ristrutturazione bagno low cost

Desideri  ristrutturare il bagno ed hai un budget basso a tua disposizione? La ristrutturazione bagno low cost a è quello che fa al caso tuo.

Se con il passare del tempo il tuo bagno risulta antico e i materiali si sono degradati, in più non sono in linea con le tendenze attuali,  questo fa si che l’immobile perda il suo valore reale.

ristrutturazione-bagno-low-cost-milano

Ristrutturare il bagno con budget low cost non significa rinunciare totalmente alla qualità dei prodotti e della manodopera. Nel rifacimento del bagno la voce che incide in maniera più evidente nel preventivo sono i prodotti quali:

  • Impianto idraulico carico e scarico del bagno
  • Sanitari
  • Rubinetteria
  • Box doccia
  • Piastrelle per pavimento e rivestimento

Adesso che conosciamo quali sono le voci che incidono maggiormente nella ristrutturazione del bagno, immaginerai che nella ristrutturazione low cost si utilizzino materiali scadenti e sottomarca.

Permettimi di spiegarti cosa significa low cost?

Il termine low cost non indica direttamente i prezzi dei prodotti  o dei servizi ma è un modo nuovo e più efficiente di interpretare la produzione e la commercializzazione di beni e servizi grazie al quale è possibile proporre sul mercato prezzi minori per i consumatori. Con il low cost si ha una riduzione dei prezzi mantenendo elevato il livello di qualità dei prodotti.

Solo imprese con esperienza decennale e che effettuano un elevato numero di ristrutturazione di bagni nell’arco di un anno solare matura nel tempo la capacità di effettuare un lavoro di qualità e rispettando i tempi di consegna,  con materiali di tre fasce di prezzo, ovvero medio-basso, medio-alto e di lusso

Un fattore importante da tenere in considerazione è appunto la durata dei lavori, non vorrai che il rifacimento del tuo bagno duri un mese vero? Per questo motivo è importante scegliere con attenzione a chi far svolgere i lavori in casa.

La ristrutturazione di un bagno comprende la sostituzione di tubazioni di scarico e anche quelle di carico(approfondisci: schema di carico e di scarico dell’impianto idraulico in bagno), in alcuni casi questo non è necessario sostituire i tubi dello scarico, in questi rari casi il costo è davvero contenuto.

Devi ristrutturare il tuo bagno a Milano, Monza e nella provincia? Ricordati di scegliere bene chi effettuerà i lavori nel tuo bagno. Contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno.

 

ristrutturare-casa-da-dove-iniziare

Ristrutturazione casa come iniziare

La prima cosa da fare quando decidi di ristrutturare casa è avere le idee chiare sui tipi di lavoro da svolgere, i tempi per l’esecuzione e il baget a disposizione.

I lavori di ristrutturazione possono essere di due tipi  manutenzioni ordinarie o manutenzioni straordinarie.

ristrutturare--casa-da-dove-iniziare

immagine presa da “money.wired.it”

Nel caso di manutenzioni straordinarie è fondamentale informarsi sugl’obblighi di legge in quanto ci sono degli adempimenti burocratici da seguire nel caso si voglia ampliare una stanza o demolire un tramezzo. Pertanto è necessario presentare in comune una domanda per l’ esecuzione dei lavori.

Se desideri eseguire manutenzioni ordinarie come tinteggiatura o posa del pavimento non è necessario fare richiesta in comune.

Un altro aspetto da analizzare dettagliatamente prima dell’inizio dei lavori è il calcolo del tempo a disposizione per l’esecuzione delle mansioni.

Devi mettere al corrente l’impresa che sceglierai  sulla data dell’inizio dei lavori e la fine, cosi da evitare spiacevoli malintesi tra operai e proprietari di casa. Spesso accade che i lavori non siano conclusi in data, solo se sceglierai una squadra specializzata e organizzata non ti ritroverai in problemi tempistici.

Anche il baget da investire sui lavori di ristrutturazione deve essere ben studiato. Soprattutto in un periodo come quello attuale di forte recessione economica il costo dei lavori è sicuramente una delle principali problematiche.  Bisogna tenere in considerazione le necessità che abbiamo, scegliere i materiali ed individuare il tipo di lavoro più adatto alle nostre possibilità.

Il secondo passo da fare è scegliere se occuparsi personalmente dell’ esecuzione dei lavori o altrimenti ingaggiare un’ impresa edile disponibile ad occuparsi dello svolgimento delle attività.

Se decidi di affidarti ad un impresa è fondamentale fare la scelta giusta poiché se da una parte si desidera risparmiare dall’altra è indispensabile affidarsi a ditte serie che impieghino materiali di buona qualità e un’ altrettanta esecuzione dei lavori.

A tal proposito il web permette una vasta scelta tra le molteplici imprese presenti. Se scegli con cura l’ impresa  essa realizzerà per te un progetto chiaro  e su misura rispettando le tue esigenze.

Ristrutturainterni ti offre una consulenza gratuita, disponibilità per il sopraluogo,consigli sulla scelta e un preventivo senza sorprese.

Rubinetti-da-bagno-milano

Come scegliere rubinetti per il bagno

Durante la ristrutturazione del bagno molti si focalizzano nella scelta dei sanitari o delle piastrelle tralasciando i piccoli particolari i quali se ben selezionati ti permettono di avere un bagno di classe.

Sto parlando della rubinetteria, un accessorio fondamentale  in quanto ti permette di creare un ambiente personalizzato che segue i tuoi gusti e le tue necessità.

Rubinetti-da-bagno-milano

Immagine presa da ” www.asavellino.net”

Le prime cosa da fare quando si pensa alla scelta della rubinetteria sono:

  1. Individuare il baget; è necessario selezionare una cifra da investire per gli accessori poiché i prezzi  e i modelli sono svariati e spesso ci si ritrova nella spiacevole situazione di sforare il baget.
  2. Scegliere uno stile ;ti consiglio di scegliere un unico stile per l’arredo del tuo bagno poiché renderà il risultato finale più omogeneo.
  3. Attenersi al gusti personali; scegliere la rubinetteria secondo il proprio gusto estetico ti permette di sentirti  a tuo agio e vivere sereno nel ambiente in cui abiti.
  4. Tenere in considerazione le esigenze e gli spazi; è importante individuare la rubinetteria a seconda delle necessità di ogni inquilino e secondo la collocazione dei sanitari e gli spazi a disposizione.

Le forme di rubinetteria che il mercato  offre sono svariate si differenziano per stile, linee e colori.

I rubinetti a cascata hanno linee moderne, uno stile più ricercato ed originale al contrario della rubinetteria a getto che si contraddistingue per le sue linee classiche e uno stile tradizionale.

La rubinetteria deve essere dotata di garanzia pluridecennale  che copre da perdite e macchie. Inoltre devono essere dotate di valvole e rifiniture resistenti, segno di alta qualità del prodotto.

Questi accessori sono reperibili sia nei centri commerciali che nei negozi specializzati. I prezzi variano a seconda delle caratteristiche, delle forme, dei colori e della qualità dei prodotti. In media la spesa per l’acquisto della rubinetteria va circa dai 40 € a gli oltre 800 €.
Sul mercato ci sono rubinetti da bidet realizzati con componenti di ottima fattura  e con una cura del design e della funzionalità senza pari, come ad esempio i rubinetti della Grohe e Paffoni.

Bisogna dedicare particolare attenzione alla scelta della rubinetteria in quanto incide esteticamente sul risultato finale.

Ristrutturainterni ti aiuta nella scelta dei prodotti, consigliarti lo stile più adatto nel rispetto dei tuoi gusti personali e delle tue necessità. Contattaci per un preventivo gratuito, ti aiuterò a dare nuovo volto al tuo bagno.