Arredamento – Pagina 7 di 11 – Ristruttura Interni
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Arredamento

Pulizia fine lavori

Alla fine dei lavori di ristrutturazione di un edificio è indiscutibilmente necessario effettuare una pulizia di fine lavori per rendere più bella la tua casa e valorizzare i lavori eseguiti.
Al termine dei lavori di ristrutturazione ci sono sempre polvere, sporco resistente, causato dai residui dei vari materiali impiegati nelle costruzioni, come silicone, vernice, cemento, calcina, malta ecc…
Pertanto è necessario affidare i lavori di ristrutturazione a imprese serie con professionisti in grado di svolgere in maniera corretta le opere di ristrutturazione ed in grado di conservare adeguatamente gli spazi e i materiali circostanti.

La scelta dell’impresa di ristrutturazione della tua casa gioca un ruolo importante se desideri una buona esecuzione dei lavori ma non da meno lo è la scelta dell’ impresa di pulizia.
L’impresa di pulizie, alla quale affidi la tua casa, deve essere professionale, in grado di eseguirei ottimi lavori di pulizia ma sempre rispettando i materiali presenti nell’edificio, le richieste e le necessità di ogni singolo cliente.
Una buona impresa di pulizie al termine di un cantiere deve operare con massima attenzione a non danneggiare rivestimenti e pavimenti di pregio come i parquet, il marmo ecc… Non tutti i materiali sono uguali, a seconda dei materiali presenti nell’abitazione è necessario una differente tipologia di prodotti per la pulizia e la manutenzione cosi da preservali nel tempo.

pulizia-fine-lavori

La pulizia del cantiere prevede diverse mansioni:

  •  Sgombero dei rifiuti e delle macerie;
  • Aspirazione delle polveri;
  • Pulizia di tutte le finestre e i davanzali;
  • Pulizia di tutte le porte;
  • Pulizia delle prese di corrente e degli interruttori;
  • Pulizia del battiscopa;
  • Igienizzazione completa della zona del bagno;
  • Lavaggio dei pavimenti e delle scale.

Avere una casa pulita, ordinata, accogliente è  fondamentale per vivere bene nella propria abitazione. Avere la sicurezza che un impresa di pulizie esegui al posto tuo, alla fine dei lavori di ristrutturazione, le mansioni che le assegni, ti aiuta senza dubbio a vivere serenamente la fase della ristrutturazione, della pulizia, del trasloco evitando inutili stress. Una casa pulita conferisce senza dubbio un senso di serenità, armoniosità, accoglienza ai suoi inquilini e agl’ ospiti.

posa-mobile-bagno

Il mobile bagno

Arredare un ambiente non è un operazione semplice, molteplici sono i fattori da tenere in considerazione: le dimensioni, il budget, il gusto personale, le esigenze ecc…
Accade spesso che quando si decide di acquista una casa il bagno non è mai sufficientemente grande, gli spazi infatti non bastano mai.
La scelta dell’arredamento in un bagno piccolo fa la differenza soprattutto se sei uno di quelli che non rinuncia all’estetica e alla funzionalità.

posa-mobile-bagno

Le dimensioni, la praticità e l’estetica sono aspetti da non trascurare nell’arredamento di un bagno, qualsiasi sia la tipologia dei mobili è indispensabile che essi sfruttino al massimo lo spazio disponibile, permettendo nel contempo di muoversi agevolmente.
In un bagno di piccole dimensioni scegliere mobili compatti è indispensabile, il mercato dell’ arredamento offre una vasta gamma di prodotti, materiali, colori, dimensioni o design.
Quando si parla di piccole dimensioni la parola chiave è salvaspazio, infatti che si parli di sanitari, lavabo, mobili o specchio è fondamentale che siano di dimensioni ridotte.

Il lavabo è indispensabile all’interno di un bagno, ne esistono di svariati modelli, da appoggio, incasso ecc…
Qualsiasi siano le dimensioni dell’ lavabo però deve pur sempre essere proporzionato al mobile del bagno.
I mobili del bagno nella maggior parte dei casi sono di forma rettangolare o quadrata, esistono anche modelli tondi o angolari, che sfruttano al meglio anche questo spazio spesso sprecato. Esistono mobili per il bagno in versioni sospese, che lasciano spazio libero a pavimento, oppure tradizionali, che poggiano a terra su piedini.

Anche lo specchio è un accessorio indispensabile nel bagno, si utilizza per svariati motivi, pertanto è pratico ma non solo, se è scelto ponderatamente è anche funzionale, infatti a seconda della tipologia di specchio l’effetto visivo che dona è di maggiore profondità.

Molte sono le aziende che propongono lo specchio già coordinato alle collezioni di lavabi, sanitari e mobili per il bagno, ma lo si può acquistare anche separatamente. A tal proposito è importante trovare il giusto abbinamento in stile con l’arredo del bagno non dimenticando dimensioni e proporzioni rispetto al lavabo e al mobile.

Il bagno è l’ ambiente principale dove prendersi cura di se stessi, avere un bagno elegante, pratico è indispensabile per sentirsi bene e rilassarsi.

design-placche-elettriche

Design placche elettriche

La ristrutturazione e la manutenzione di una casa comprendono diverse tipologie di interventi, ad esempio demolizione e ricostruzione, trasformazione di superfici, ampliamenti, sostituzione di pavimenti, rifacimento di un bagno o cucina, spostamento di una porta o di un tramezzo, sostituzione e manutenzione di parti di impianti esistenti ecc…

design-placche-elettriche

Uno dei lavori di manutenzione all’interno di un’abitazione che spesso viene trascurato è l’impianto elettrico. L’impianto elettrico è una parte costituente di ogni edificio e necessita di costante controllo pertanto è fondamentale affidarsi a professionisti che siano in grado di compiere interventi sui vostri impianti tali da salvaguardare la vostra sicurezza giorno per giorno.

Rivolgersi a professionisti in tal campo significa affidarsi nelle mani di esperti che studiano con te un progetto sull’impianto elettrico completo e su misura nel rispetto delle tue esigenze e preferenze. Solo i tecnici esperti possono rilasciarti certificazioni che attestano la conformità dell’impianto secondo le norme in vigore.

Nel corso di una ristrutturazione è fondamentale non trascurare mai i piccoli dettagli, anzi quasi sempre sono i piccoli dettagli a fare la differenza. Molti si concentrano prevalentemente sulla scelta dei mobili, dei complementi d’arredo o i colori, tralasciando i piccoli dettagli ma non sanno che gli inserti, le rifiniture ed ogni elemento della casa va valutato con cura, comprese le inezie, che di solito passano inosservate, cosi da avere uno stile omogeneo ed un risultato finale armonioso.

A tal proposito gli interruttori della luce o una semplice placca per le prese della corrente possono  modificare o esaltare lo stile di un ambiente. A livello estetico la placca e’ un elemento che per necessità deve ripetersi. Si trova infatti in ogni stanza ed è un vero e proprio filo conduttore che unisce i vari ambienti della casa. È fondamentale quindi abbinarle all’arredamento della casa.

Generalmente gli impiantisti utilizzano bticino matix da capitolato che ha una forma arrotondata con i frutti bianchi e le placche di vari colori perché è la meno cara sul mercato. Esistono però svariate tipologie di placche che variano di forma, di colore, di spessore e prezzo.

Conclusioni:

Non ostante le placche per la presa della correte siano piccoli accessori all’interno di un ambiente, più o meno ampio, che comprendono molte altre componenti, oggigiorno hanno assunto un ruolo molto importante infatti ti aiutano a caratterizzare lo stile del tuo ambiente tanto quanto può farlo ad esempio una porta.

Costo progetto ristrutturazione casa a Milano

Il costo di uno progetto di ristrutturazione di una casa a Milano, come nelle altre città, non è semplice da stimare, sono molteplici i fattori da prendere in considerazione prima di identificare un costo.

Per un buon progetto di ristrutturazione come prima casa

solotto-arredato

È fondamentale affidarsi ad esperti in questo campo, capaci nel saperti consigliare sui lavori che desideri eseguire. Scegliere un professionista nel settore della ristrutturazione che crei per te un progetto su misura significa avere un progetto completo, sicuro ed affidabile.

Un serio progetto di ristrutturazione prevede inizialmente un sopralluogo del fabbricato per poter osservare ed analizzare minuziosamente lo stato della casa, i problemi esistenti cosi da studiare successivamente i modi migliori per risolverli.

L’esperto che crea per te un progetto di ristrutturazione deve saper valutare lo stato della tua case e tener sempre presente le tue necessità, a seconda di esse deve saperti consigliare su quale tipo di ristrutturazione sia più idonea per te. Le tipologie di ristrutturazioni  possono essere di due tipi parziale o totale, a seconda del tipo di ristrutturazione ovviamente i costi cambiano.

La ristrutturazione parziale prevede un intervento mirato ad uno o più ambienti della casa (bagno, cucina, etc.) o il rinnovamento di alcuni elementi come il pavimento, l’intonaco, etc.

La ristrutturazione completa o chiavi in mano fa si che sia l’impresa ad organizzare il piano dei lavori ed a contattare le figure professionali (come piastrellista, parchettista, idraulico ed elettricista) necessarie per eseguire i lavori di cui hai bisogno. Con la ristrutturazione chiavi in mano dell’appartamento oltre ad avere un professionista che organizza i lavori avrai le tempistiche certe e i costi dettagliati che difficilmente variano una volta effettuato il sopralluogo.

Individuare un costo per un progetto di ristrutturazione è un operazione complessa, generalmente un architetto a milano che si accinge a realizzare un progetto deve tenere in considerazione alcuni fattori, a seconda di essi il prezzo del progetto cambia:

  • La tipologia di lavori da eseguire, a seconda del tipo di lavoro i prezzi cambiano, imbiancare la casa prevede un costo differente dal rivestimento del pavimento
  • La grandezza dell’ immobile da ristrutturare,  più ampi sono i mq della casa più saranno i lavori di ristrutturazione necessari.
  • Individuazione dell’impresa che realizza i lavori,  più qualificata sarà l’impresa altrettanto alta sarà la qualità del lavoro, anche il prezzo sarà indubbiamente più alto.
  • I materiali, non tutte le case esigono la stessa tipologia di materiali, la qualità dei materiali incide indiscutibilmente sul prezzo finale, a seconda della qualità dei materiali varierà il prezzo.

Un progetto di ristrutturazione della tua casa, se realizzato seriamente da professionisti, ti permetterà di avere un quadro completo dei tempi necessari per la realizzazione dei lavori, la tipologia dei lavori ed il costo complessivo della mano d’ opera e dei materiali. Se desideri anche tu un progetto di ristrutturazione della tua casa contattaci e i nostri architetti  per le tue esigenze.

cabina-armdio-chiara-ferragni-vanity-fair

Armadio a muro

Avere poco spazio a disposizione è un problema di molti, alcuni decidono di cambiare casa, molti altri decidono di ristrutturare quella che possiedono con lo scopo di sfruttare nel miglior modo possibile gli spazi a disposizione.

A tal proposito, l’armadio a muro è l’ideale se hai l’ esigenza di sfruttare anche i più piccoli angoli della tua casa, infatti è collocabile facilmente in ogni area ed esempio in camera, lungo il corridoio o all’ingresso. L’armadio a muro è la soluzione migliore per chi desidera un elemento di arredo pratico, funzionale ma senza rinunciare all’effetto estetico.

cabina-armdio-chiara-ferragni-vanity-fair

Fonte immagine: Vanity Fair

Il mercato offre una vasta gamma di materiali ( legno, allumino, cartongesso, vetro ecc..), colori, stili ( classico o moderno) e misure ( sono realizzate anche su misura per adattarsi alle forme ed alle dimensioni dell’architettura della stanza in cui verrà posizionato), per soddisfare non solo i gusti estetici di tutti ma anche ogni tipo di baget.

Una delle migliori soluzioni nell’ambito dell’arredamento è l’armadio a muro in cartongesso, si tratta di un’idea pratica e innovativa che permette di sfruttare al meglio gli spazi anche in situazioni legate ad ampiezze particolarmente difficili e limitate.

Il cartongesso è un materiale che permette la realizzazione di molteplici soluzioni d’arredo in ogni tipo di spazio e di stile, è molto semplice da lavorare ed ha la sua caratteristica principale quella di essere leggero per non appesantire la tenuta dei solai.

Scegliere l’armadio in cartongesso non significa rinunciare, infatti questo alternativo tipo di materiale ti permette di scegliere tra una vasta gamma di strutture disponibili. Gli armadi a muro in cartongesso sono realizzati non solo con le classiche ante battenti ma anche ad ante scorrevoli. Questo sistema di apertura ti permetterà di usufruire del tuo armadio con il minimo ingombro possibile e di conseguenza, collocarlo dove più ti aggrada.

Un elemento da non sottovalutare mai in un abitazione è l’ illuminazione soprattutto  quando si decide di puntare su gli armadi a muro, infatti una cabina armadio poco illuminata non è certo un ambiente funzionale.

L’illuminazione migliore che esista è quella natura ma nel caso in cui essa venga meno ti consiglio di applicare luci artificiali. Una delle scelte più comuni per l’ illuminazione degli armadi a muro sono i faretti, bisogna pero fare molta attenzione poiché una luce forte ed accecante è sconsigliata.

Un alternativa molto diffusa consiste nel uso di luci automatiche, in grado di attivarsi al apertura dell’ armadio a muro; se opti per questo sistema, ti consiglio di istalla anche un rilevatore di presenza, così che l’impianto non si spenga mentre siete al interno.

L’armadio è un elemento d’arredo indispensabile in ogni abitazione, quello a muro è diventato un elemento indispensabile soprattutto nei piccoli appartamenti moderni.

 

costo-progetto-arredamento-milano

Costo progetto arredamento Milano

Quando si decide di avviare la ristrutturazione della propria casa è fondamentale avere le idee chiare su ciò che si desidera. L’arredamento della casa è un parte della ristrutturazione che non va sottovalutata infatti è doveroso dedicare del tempo nella scelta della tipologia di arredamento che più si addice a ogni singolo coinquilino della casa cosi che il risultato finale soddisfi le esigenze di tutti.

costo-progetto-arredamento-milano

Arredare la propria dimora significa conformare con vari elementi gli spazi interni al fine di renderli più funzionali e confortevoli. A tal proposito, è possibile creare un  progetto che semplifichi l’arredamento della tua casa. Creare un progetto di arredamento significa analizzare a 360° ogni spazio della casa con lo scopo di trovare l’ armonia tra le necessità che hai, gli spazi che hai a disposizione e lo stile che desideri donare alla tu casa senza mai sottovalutare il budget a disposizione.

Per creare un buon progetto di arredamento è fondamentale affidarsi nelle mani di un professionista esperto nel campo dell’ arredamento che sia in grado di consigliarti la tipologia di arredamento più adeguata alle tue esigenze. Pertanto non affidare mai i tuoi lavori a persone che improvvisano sull’arredamento della sua casa ma individua professionisti con esperienza è che abbino i titoli giusti per operare.

Affidare l’ arredamento della tua casa ad un professionista fa’ la differenza poiché non seleziona singoli elementi per poi creare un insieme, la maggior parte delle volte non omogeneo, come farebbe una persona inesperta ma studierebbe un insieme che comprenda elementi che creino armoniosità.

Individuare il costo per un progetto di arredamento a Milano non è un operazione semplice bisogna tenere in considerazione moltissimi elementi come la superfice e i vincoli intrinsechi dell’ abitazione, l’entità dei lavori che si intendono svolgere, in alcuni casi si progetta solo l’arredamento senza spostamento di tramezzi e di conseguenza senza ampliamento di volumi, in altri casi invece il progetto prevede anche diverse opere murarie. Per questi motivi stimare un costo per un progetto di ristrutturazione è molto difficile è necessario prima avere tutti gli elementi necessari per stimare poi un costo che si avvicini al prezzo finale.

Conclusioni:

Come abbiamo visto il prezzo di un progetto di arredamento a Milano può variare in base alle esigenze e all’entita dei lavori che si intendono svolgere, per questo motivo ti invitiamo a contattarci se sei intenzionato ad avere un progetto per la tua ristrutturazione.

Come scegliere il battiscopa, zoccolino

Quando si effettuano i lavori di ristrutturazione della propria a casa a Milano e nel resto del mondo, spesso si trascura la scelta dello battiscopa o zoccolino. Capita Spesso infatti che i miei clienti non si ricordano neppure il colore del battiscopa. Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo su come scegliere il battiscopa o zoccolino.

Una volta scelto il parquet o le piastrelle per il pavimento, bisogna pensare anche allo zoccolino. Vediamo insieme quali sono le funzionalità le caratteristiche ed i vantaggi di un battiscopa rispetto ad un altro.

come-scegliere-battiscopa-zoccolino

Il battiscopa ha principalmente due funzionalità:

  1. La protezione della fascia più bassa della parete, questa fascia è quella maggiormente esposta a colpi accidentali da utensili utilizzati per la pulizia del pavimento (per questo motivo viene denominato battiscopa)
  2. Il secondo motivo per qui si posa lo zoccolino è perché il pavimento in parquet sopratutto ha bisogno di avere uno spazio tra parete e lastre di parquet, questo perché i movimenti e gli assestamenti del parquet possano avere luogo senza provocare danneggiamenti al pavimento stesso. Questo vale anche per quanto riguarda le piastrelle.

I battiscopa più diffusi sul mercato sono quelli in legno formati da un supporto in multistrato o mdf con il rivestimento in laminato oppure impiallacciatura,  lo zoccolino viene spesso abbinato al pavimento in parquet che in pavimento in piastrelle ( il trend degli ultimi tempi è piastrella finto legno per il pavimento).

La forma più comune per gli zoccolini è quella classica a spigolo arrotondato in alto, detto a becco di civetta. Il battiscopa a forma squadrata viene utilizzato per ambienti con uno stile contemporaneo.  Ultimamente vengono abbinati al parquet zoccolini in alluminio resistenti e dal design accattivante.

Quali sono le dimensioni dei battiscopa?

La grande distribuzione ha reso le misure dello zoccolino più o meno standard, queste dimensioni sono di 4- 6 – 8 cm in altezza per 1 cm di spessore, I listelli del battiscopa in legno sono venduti con una lunghezza minima di 240cm ed una massima di 300cm. Naturalmente esistono anche modelli più alti e più spessi, che possono raggiungere i 15 cm in altezza e superare i 2 cm in spessore, ma sono realizzati su richiesta, perché non sono tanto richiesti sul mercato.

Gli zoccolini in ceramica ed in marmo invece hanno la stessa altezza di quelli in legno ma la lunghezza varia da materiale a materiale, quelli in alluminio invece sono lunghi come quelli in legno.

Come viene posato il battiscopa?

La posa dello zoccolino in legno, che va effettuata una volta ultimati i lavori di posa del pavimento, (solitamente prima della seconda mano di pittura) avviene mediante incollaggio o chiodatura. Quando si posa il battiscopa bisogna fare particolare attenzione agli angoli e agli spigoli delle pareti che richiedono il taglio in diagonale degli elementi, per farli combaciare perfettamente.

Il battiscopa in ceramica ed in marmo viene posato tramite colla adesiva e poi stuccato tramite stucchi particolari.

Come scegliere il battiscopa?

I criteri per l’abbinamento alle pavimentazioni possono essere molteplici. Si può seguire il principio di armonizzare pavimento e zoccolino, scegliendo la stessa essenza di finitura, oppure optare per una soluzione in contrasto, quale ad esempio uno zoccolino in alluminio, oppure infine cercare una relazione fra zoccolino ed altri elementi d’arredo, quali i profili di porte.

Conclusioni:

Quando si sceglie il pavimento e gli elementi d’arredo bisogna pensare al battiscopa, perché non c’è nulla di più brutto che un battiscopa che non segue lo stile della casa.

come-scegliere-colore-pareti-casa

Come scegliere colore per le pareti di casa

Come scegliere il colore giusto per le pareti della propria casa non e semplice, è importante avere le idee chiare.

Prima di dipingere le pareti è fondamentale individuare il giusto colore per le vernici ed è bene conoscere la destinazione e l’uso dell’ambiente perché non va persa di vista linfluenza dei colori sugli stati d’animo e sull’effetto visivo finale .

La giusta scelta del colore per la tinteggiatura della propria casa può fare la differenza per quel che riguarda l’ampiezza visiva degli spazi ed il loro uso pratico. Cambiare i colori utilizzati nelle varie camere consente infatti la creazione di effetti ottici che ridimensionano gli ambienti rendendoli più armonici e piacevoli.

come-scegliere-colore-pareti-casa

Un aspetto da non sottovalutare nella scelta del colore è il proprio gusto estetico e lo stile di arredamento di ogni stanza; infatti molti prediligono seguire le ultime tendenze dettate della moda ma ciò va spesso a discapito dell’ unicità e personalità della casa. Seguire la moda del momento significa anche sacrificare il gusto personale ed avere una casa impersonale che non ha legame emotivo con chi la abita.

Ponderare sulla scelta del colore dei tuoi ambienti è fondamentale, molti consigliano nel caso si abbia ambienti piccoli  di tinteggiate le pareti con colori chiari che ne amplificano gli spazi, mentre si può osare con pareti scure quando le stanze hanno grosse dimensioni e non si teme l’effetto rimpicciolimento.

Infatti chi desidera che gli ambienti in cui vive siano otticamente più ampi deve puntare sull’ uniformità cromatica e indirizzarsi sulla scelta di colori chiari e luminosi da utilizzare sia sulle pareti che sui soffitti, ciò dilaterà lo spazio grazie alla riflessione della luce.

Chi al contrario non ha problemi di spazio  ha a disposizione la tabella RAL per la scelta del colore della tinteggiatura delle pareti della camera; queste pareti possono essere anche nere, marroni, blu o verdi sulla scelta della tinteggiatura delle pareti infatti non ci sono paletti nella scelta di colori.

Nel caso si abbia problemi con l’altezza bassa del soffitto è consigliabile optare per una colorazione fredda o neutra leggermente più chiara di quella scelta per i muri. Al contrario, per abbassare un soffitto troppo alto, sarà sufficiente dipingerlo di un colore più scuro e caldo.

Per la giusta scelta della tinteggiatura della tua casa, chiedi consiglio ad un esperto. Contattaci.