Alfons Pepaj, Autore presso Ristruttura Interni – Pagina 15 di 20
  • +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Author Archive Alfons Pepaj

bagno-da-ristrutturare

Idee per rinnovare il bagno

Il tuo bagno è antico, brutto da vedere e ha bisogno di essere rinnovato. Questa è la situazione che ti trovi davanti se hai acquistato la  casa 30 anni fa, i materiali usati negli anni 80’/90′ sono ormai “fuori moda”. Oltre al fatto che i materiali siano fuori moda, devi considerare che i sanitari in commercio attualmente hanno molte funzioni che ti aiutano a prenderti cura di te e del tuo corpo.

bagno-da-ristrutturare

 

immagine presa da  “www.davinciimmobiliare.it” 

Rinnovare il bagno non vuol dire solo cambiare il pavimento e il rivestimento, significa anche sostituire le ceramiche che al primo sguardo denotano il cambiamento quando entri nel tuo bagno nuovo, appena ristrutturato. La scelta dei materiali per il pavimento e il rivestimento è difficile, il mito che il parquet non è consigliato per il pavimento del bagno è stato lentamente sfatato, non posso pronunciarmi sulla resina perché non conosco il materiale e  nemmeno il suo comportamento con l’umidità.

Approfondimento : Come scegliere il pavimento per la casa

La luce è un elemento fondamentale per arredare lo spazio, se il bagno è luminoso sembrerà più grande all’occhio umano. Gli specchi sono un accessorio che in bagno non possono mancare, oltre a essere utili per curare il proprio aspetto, servono anche per riflettere la luce, in questo modo il bagno sarà più luminoso e grande.

Approfondimento : 5 consigli su come far sembrare la casa più grande

I sanitari in commercio attualmente sono adattabili ad ogni misura, basta leggere l’articolo scritto per il nostro blog da Vanessa Brusati & Matteo Leoni ARCHITETTI, che hanno ristrutturato un bagno di 3.5mq a Milano. In quel caso ha usato i sanitari tondi (diam. 60 cm) per dare l’impressione di avere uno spazio più grande di quello che è realmente.

Approfondimento : Ecco come arredare un bagno di 3.5mq

Conclusioni:

Naturalmente quando si parla di rinnovare il bagno il pensiero va subito alle spese da affrontare, ristrutturare il bagno costa,  questo è innegabile. Il bagno è l’ambiente più intimo, l’unico ambiente della casa dove ci prendiamo cura solo di noi stessi. Vale la pena risparmiare soldi e avere un bagno con i sanitari vecchi e a volte mal funzionanti?

camera-da-letto-moderna

Come arredare la camera da letto moderna

Oggi ti parlo della camera da letto, la stanza dove dobbiamo riposare,rilassarci e dedicare il nostro tempo al partner. La camera da letto è un luogo dove sentirsi tranquilli e sereni. Gli architetti è gli arredatori tengono conto di questo aspetto, perciò la camera da letto moderna è pensata e realizzata per il relax.

Quando si acquista una casa che sia nuova o da ristrutturare la stanza più grande viene adibita a salone, la camera da letto però non è più come una volta piccola e stretta, oggi questo ambiente è pensato e progettato per realizzare la cabina armadio e il bagno in camera, assomiglia ad una suite del planetaria hotels.

 

Il bagno padronale assomiglia sempre più al bagno del futuro,  un luogo dove prendersi cura di se. Oggi sempre più spesso ambiente è a vista, cioè la vasca, la doccia e il lavabo sono visibile dalla camera da letto tramite una vetrata. I servizi igienici sono contenuti in un piccolo stanzino.

camera-da-letto-moderna

Prima di pensare all’arredamento della tua camera da letto moderna devi pensare a come dipingerai le pareti. Io consiglio di dipingere la camera da letto con colori caldi e chiari in quanto il colore incide sulla psicologia delle persone. Ti consiglio di leggere l’articolo sulla psicologia del colore. Un opzione per la tua camera da letto moderna è la carta da parati, che rende l’ambiente più intimo e personalizzato.

Dopo aver deciso il colore alle pareti è ora di progettare l’illuminazione della stanza. Non sottovalutare l’illuminazione, la camera da letto ha bisogno di molteplici punti luce.

Approfondisci: Ad ogni ambiente la sua illuminazione

Io consiglio il parquet per il pavimento della camera da letto, con toni scuri per fare da contrasto al colore delle pareti. Il legno lo ritroviamo nella testiera del letto, infatti la testiera alta e imbottita è stata sostituita dalla testiera il legno naturale.

All’inizio dell’articolo ho scritto che la camera da letto matrimoniale assomiglia ad una suite di un hotel, per assomigliare alla suite inseriamo un mini-bar e non dimenticare l’impianto per la musica.

Conclusioni

La camera da letto è un luogo importante per la vita di tutti i giorni, la tua camera da letto assomiglia alla suite di un hotel?

 

 

affrontare-ristrutturazione

Come affrontare la ristrutturazione

Quando si affronta una ristrutturazione ci si deve armare di pazienza, oltre alla pazienza devi anche sapere che dopo il lavoro svolto quotidianamente devi passare molto tempo a leggere/confrontare i preventivi. Attenzione! Scegli bene l’impresa che svolgerà i lavori, io ti consiglio di non considerare solo il prezzo, solitamente il prezzo più basso ha una qualità dei lavori bassa.

Scegliere le persone che svolgeranno il lavoro in casa tua non è facile. La scelta non deve dipendere dal prezzo, affidati ad un impresa della quale hai sentito parlare bene, non affidarti solo agli amici, nell’era digitale internet ti può essere d’aiuto, sfruttalo.

 affrontare-ristrutturazione

Una volta scelte le persone che realizzeranno la ristrutturazione di casa tua, il tuo lavoro non è finito, anzi, adesso inizia il bello. Programmare i tempi di una ristrutturazione è complicato, perciò non ti arrabbiare con l’impresa se i tempi non vengono rispettati. I tempi si dilungano se il progetto della ristrutturazione viene cambiato ogni settimana. A te che stai ristrutturando sembra che modificare la disposizione della cucina sia facile, che non richieda molto tempo, non è cosi, incida sui tempo di consegna. Per questo è importante avere un progetto definitivo prima dell’inizio dei lavori.

Nel caso di una piccola ristrutturazione come può essere la ristrutturazione di un bagno, si deve convivere con gli operai che entrano ed escono, fanno rumore e povere, insomma una situazione non felice. Come affrontare questo tipo di ristrutturazione? In questo caso bisogna affidarsi a persone veramente affidabili e che fanno questo lavoro quotidianamente, chi fa questo tipo di ristrutturazioni si muove con cautela e isolano l’ambiente dove stanno lavorando, proteggono il resto della casa, insomma non trasformano l’intera casa in un cantiere.

I vicini di casa non saranno contenti di svegliarsi la mattina per via del rumore che gli operai fanno, perciò preparati ad ascoltare tante lamentele, alla fine avrai una casa su misura, la tua casa dei sogni. Comprare una casa da ristrutturare conviene anche in termini economici.

Conclusioni 

Come affrontare la ristrutturazione? La scelta dell’impresa è fondamentale per affrontare la ristrutturazione nel modo giusto, Commissionare il lavoro a persone preparate ti farà affrontare la ristrutturazione nel modo giusto.

Tu come hai affrontato la ristrutturazione di casa tua? Ti sei trovato bene con gli operai che hanno svolto i lavori? Immagino che i condomini si siano lamentati per i rumori e per la polvere che si è venuta a creare durante la ristrutturazione.

serramento-pvc-milano

Serramenti in pvc

Il freddo sta lasciando spazio al sole e al caldo, lo smartphone ha preso il posto del telefono, il futuro è alle porte, più precisamente nei serramenti esterni. Io personalmente amo i serramenti in legno, ma guardo con attenzione i consumi e i costi dei materiali. Per questo motivo penso che i serramenti in pvc sono il futuro.

serramento-pvc-milano

immagine presa da “www.pedrettiserramenti.it”

Questi serramenti sono composti di plastica, una plastica ecocompatibile, facile da adattare  ad ogni tipo di design, anche allo stile classico. I vecchi pregiudizi sulla plastica sono ormai superati, perché smentiti dai fatti, infatti la plastica che li compone  non si deforma per via dello sbalzo termico, inoltre il colore non schiarisce se sottoposto ai raggi del sole.

Per la sicurezza della tua casa sono importanti gli infissi anti scasso. I serramenti in pvc sono resistenti alle effrazioni grazie alle loro cavità rinforzate con l’acciaio.

Lo sapevate che oltre l’80% delle effrazioni vengono effettuate a danno di finestre e porte-finestre? Nella maggior parte di questi casi gli scassinatori scardinano l’anta, mentre più raramente cercano di sfondare la lastra di vetro.” Istat

La crisi ha cambiato il modo di pensare, risparmiare è una necessità, i nuovi serramenti vi vengono in aiuto anche in questo.  Chi li ha già montati può confermalo, il risparmio energetico è notevole, la tenuta termica è elevata, la vostra bolletta sarà più leggera. Il risparmio raddoppia perché se sostituisci i tuoi vecchi infissi in legno con gli infissi in pvc potrai usufruire delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico, che corrispondono al 65% della spesa totale.

Approfondisci: Come usufruire delle detrazioni per la ristrutturazione

Ti ho detto che io amo i serramenti in legno, allora come mai ti sto consigliano un altro tipo di serramenti per la tua abitazione? La risposta è semplice, i serramenti in legno di  ultima generazione hanno un costo superiore ai serramenti in pvc.

Conclusioni

Io consiglio li consiglio per queste ragioni, ma voglio sapere qual’è la tua opinione, quali sono le ragione che ti hanno spinto a sceglierli oppure le ragioni che ti hanno fatto optare per un altro tipo di serramento?

appendi asciugamani

L’accessorio giusto per il bagno

Per far si che il bagno sia confortevole e vivibile non bastano solo i sanitari, serve tanto altro. Gli accessori contribuiscono alla personalità e lo stile del bagno. Pertanto un bagno non è completo se non ha gli accessori coordinati allo stile.appendi asciugamani

immagine presa da “amazon.it

Con gli accessori giusti si può trasformare un bagno in una piccola oasi di benessere dove prendersi cura di se. Immergersi in una vasca piena d’acqua con la musica preferita in sottofondo e una candela profumata accesa, fa bene al nostro corpo e alla mente, bastano 2 accessori per far diventare il tuo bagno una spa privata.

Gli accessori del bagno sono allo stesso tempo utili e funzionali, questi elementi contribuiranno alla decorazione del bagno perciò devono essere scelti in modo accurato. Il porta asciugamani è un accessorio che non può mancare in bagno, la sua utilità non si discute. Il suo posizionamento invece è sempre in discussione.

Diciamocelo francamente i bagni delle case in città sono lunghi e stretti, lo spazio a tua disposizione è limitato, per questo motivo quando ho visto questo speciale appendi asciugamani ho subito pensato a te. Approfondimento sul Bagno lungo e stretto: consigli di relooking L’appendi asciugamani di cui ti parlo l’ho trovato su Amazon nella sezione accessori bagno, l’idea è semplice per questo motivo vincente.

Questo accessorio ha bisogno di un termosifone per svolgere al meglio la sua funzione, infatti basta agganciarlo al termo arredo. Scegliere dei validi accessori è indispensabile per rendere un bagno personalizzato dal punto di vista dello stile, in un bagno moderno non possono mancare portaspazzolino, portarotolo, scopini.

Ogni accessorio deve seguire lo stile del bagno e della casa, è sconsigliato avere accessori di diversi stili.

Conclusioni

Abbiamo visto che gli accessori posso cambiare il volto del bagno, per questo quando si decide di arredarlo bisogna pensare bene allo stile degli accessori, guarda come sarà il bagno del futuro. Tu dove hai posizionato l’appendi asciugamani? Dietro la porta vero.

libreria-cartongesso

Libreria in cartongesso

Trovare la libreria più adatta alla zona giorno non è facile, perché sempre più spesso lo spazio a disposizione è poco e non lineare.  Per far si che la nostra libreria sia perfetta per il nostro ambiente ci sono 2 soluzioni. La prima è la libreria su misura fatta in legno, la seconda opzione è la libreria in cartongesso, io vi parlerò di quest’ultima.

La libreria in cartongesso non ti fa sprecare nemmeno un centimetro, infatti puoi anche disegnarla tu, seguendo le tue esigenze ma anche i tuoi gusti personali, in alternativa puoi farla disegnare da un architetto o un arredatore. Se stai ristrutturando la tua casa leggi anche perché affidarsi ad un architetto.  Il bello del cartongesso è che si può realizzare ogni forma che si desidera, per questo motivo la tua libreria sarà unica al mondo.

libreria-in-cartongesso

Hai deciso di realizzare una libreria che risponde alle tue esigenze e che è unica al mondo, adesso non ti resta che contattare chi può realizzarla per te (noi possiamo realizzare la tua libreria in cartongesso).

Questa libreria è bella da vedere, sfrutta tutto lo spazio a disposizione e può essere tinteggiata del colore delle pareti della casa, ma anche con colori diversi, scopri qual’è il tipo di pittura ideale per l’ambiente dove la collocherai. Puoi giocare con i colori, e inserire i faretti nelle nicchie della libreria, naturalmente puoi anche fare le nicchie di misure diverse in questo modo puoi inserire oggetti particolari, insomma hai libertà totale.

Il cartongesso è un materiale molto usato nelle ristrutturazioni perché è facilmente lavorabile, economico e leggero. Io credo che le caratteristiche per le quali è usato nelle ristrutturazioni siano anche altre, quando si realizza una parete o una libreria in cartongesso non si sporca l’ambiente di lavoro, contrariamente al muro in mattoni classico, oltre a questo è più facile da eliminare o modificare. Se la libreria non risponde più alle vostre esigenze basteranno pochi interventi anche da fai da te per modificarla.

Conclusioni 

La libreria in cartongesso ti fa risparmiare soldi e avrai una libreria unica al mondo, sei pronto a sfrenare la tua fantasia e disegnare la tua libreria in cartongesso?

tipi-pittura-interni

Tipi di pitture per interni

Le stagioni giuste per imbiancare la casa sono la primavera e l’estate, questo perché la temperatura è più elevata, infatti ogni tipo di pittura necessitata di almeno 5°c per aderire meglio alla parete.

Ad ogni esigenza risponde un diverso tipo di pittura. La pittura che usiamo in salotto non va bene per bagno, perché le pareti del bagno hanno esigenze diverse rispetto a quelle del salotto o delle camere.

tipi-pittura-interni

Immagine presa da ” www.deabyday.tv”

Vediamo nel particolare quali tipi di pitture sono più adatta ad ogni ambiente.

  • Pitture traspiranti, con questo tipo di pittura il muro respira. Permette all’aria e alla condensa che si forma nella stanza di fuoriuscire, è consigliata per bagni e cucine. Queste pitture si dividono in 2 categorie
  • Pitture lavabili, questo tipo di pittura è resistente all’abrasione a secco, è resistente a piccoli pulizie tramite sfregamenti a secco. Non intervenire ne con panno bagnato ne con spugna bagnata, il panno umido potrebbe danneggiare la tinteggiatura.
  • Pitture con smalto murale, questa tinteggiatura non ha paura della spugna bagnata, si consiglia di non sospendere la tinteggiatura della parete senza averla finita, perché il risultato non è ottimale.  Viene usato attorno alla zona cottura e nelle pareti dove giocano i bambini, ho trattato la camera dei bambini in un articolo: “la camera dei bambini“.
  • Pitture antimuffa, anti-condensa è un particolare tipo di pittura mirato alle problematiche della formazione di muffa dovuta alla condensa. Questo tipo di pitture ha una composizione chimica che permette di mantenere  le pareti fredde ad una temperatura che al tatto si avverte leggermente più calda,  questo fa si che si eviti lo sbalzo termico che forma condensa tra aria calda e pareti fredde.

Imbiancare casa è un lavoro che gli amanti del fai da te fanno da soli, se anche tu sei un amante del fai da te ricordati bene che è importante chiedere informazioni ad un esperto prima di decidere quale tra questi tipi di pitture adoperare, è importante conoscere ciò che è più consono per le tue pareti  le esigenze dei vostri muri, prima di pitturare è importante dare una mano di aggrappante per far aderire meglio la tinteggiatura alle pareti. Il fai da te non è fa per te, allora guarda i nostri prezzi per imbiancare.

Da leggere: Un colore per ogni parete.

Credo di aver elencato i principali tipi di pitture, se conosci altri tipi di tinteggiatura comunicalo a me e ai mie lettori nei commenti.

come arredare la cucina

Come arredare la cucina

La cucina è la stanza più importante della casa, è l’ambiente dove la famiglia si riunisce dopo una giornata intensa di impegni. Dopo una giornata di lavoro  la regina di casa deve mettersi ai fornelli e cucinare qualcosa di buono per la famiglia, da qui dobbiamo iniziare a progettare la cucina.

come arredare la cucina

immagine presa da “www.itanica.com” 

Progettare una cucina che risponde alle esigenze di tutti è difficile. Uomini e donne hanno esigenze diverse per non parlare dei bambini. La donna non si deve sentire sola in cucina, i bambini non si devono annoiare, l’architetto deve capire le esigenze della committenza e accontentare tutti i membri della famiglia.

come arredare una cucina?

La prima regola è quella di ordinare i mobili in modo che ci sia tutto in pochissimo spazio,  gli elettrodomestici di ultima generazione sono più piccoli e sono esteticamente più belli, tutto questo senza rinunciare alle loro funzioni principali, tutto questo per occupare meno spazio. Utilizzare i mobili in altezza è fondamentale per tenere la cucina in ordine, ricordati che l’ordine fa sembrare l’ambiente più grande.

Lasciate libera la finestra in modo da far entrare più luce possibile in questo modo la vostra cucina sarà più accogliente, se l’illuminazione naturale non basta bisogna progettarla, vi consigliamo naturalmente di utilizzare le lampadine a basso consumo energetico (fanno bene al vostro portafoglio e anche alla natura).

Il pavimento nella cucina moderna è in parquet, questo perché il legno è un materiale caldo, giusto appunto quello che serve alla famiglia per stare bene quando si mangia.

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato al colore, il rosso stimola l’appetito, per questo è il colore consigliato per la vostra cucina, il bianco è consigliato per la cucina piccola perché da più luce all’ambiente e in questo modo lo fa sembrare più grande.

A meno che non mangiate sempre al ristorante o in pizzeria il compito principale della cucina è poter cucinare.  Per ciò quando la si progetta bisogna fare attenzione alla funzione primaria, avendo cura di avere gli apparecchi essenziali e gli spazi di lavoro di cui si ha bisogno.