• +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Non avere paura della ristrutturazione

bagno-con-vasca-e-doccia

Non avere paura della ristrutturazione

Intraprendere una ristrutturazione vuol dire affrontare i problemi che si possono avere quando si interviene su un immobile datato.

Che l’intervento sia piccola o grande, un monolocale o un loft, la ristrutturazione di un appartamento è un impegno che spesso comporta alcune difficoltà inevitabili lungo la strada. Eccovi alcuni consigli su come affrontare i problemi che si possono avere durante il rinnovamento di casa vostra.

Tempistiche

Il tempo è tiranno sia che tu voglia ristrutturare la casa appena comprata per andarci a vivere sia nel caso tu la voglia affittare ( il mercato dell’affitto qui a Milano è sempre un buon investimento a lungo termine). 

Pertanto è opportuno sapere quanto tempo impiegherà l’impresa a realizzare le opere da voi richieste, è sempre consigliato affidarsi ad un impresa che abbia una struttura solida e che sia in grado di garantire la durata dei lavori.  

L’impresa lavorerà meglio se voi incaricherete un architetto per realizzare il progetta della ristrutturazione della casa che desiderate, questo accade perchè l’impresa ha un progetto definitivo sul quale lavorare e di conseguenza non deve ogni volta fermare i lavori per chiedere chiarimenti al committente.

Incidono nelle tempistiche del cantiere anche le forniture dei materiali come pavimenti sanitari e mobili.

Comunicare

controsoffitto-verde-faretti

Durante la ristrutturazione è necessario esprimere le proprie opinioni a livello estetico e funzionale. Comunicare con il proprio partner è il modo migliore per non avere rimpianti e risentimenti una volta finito il lavoro. Inoltre permette di non litigare durante la ristrutturazione e rimanere focalizzati sulle cose da fare.

La comunicazione non è importante solo nella coppia ma anche tra la coppia e l’impresa, le decisioni devono essere comunicate all’impresa in tempi brevi per far si che i lavori non rallentino.

D’altra parte anche l’impresa deve comunicare ogni problematica o cambiamento di programma al committente per far si che i lavori procedano in modo trasparente e senza intoppi.

Alcuni committenti chiedono “lavoretti” aggiuntivi pensando che non incideranno nel prezzo finale, in questo caso è opportuno che l’impresa dichiari da subito che quei “lavoretti” verranno quantificati o meno.

Priorità

Non abbiate paura di completare il vostro arredamento con pezzi low-cost o trovando un modo economico per ottenere il pezzo che desiderate. Ci sono molti modi convenienti per dare alla casa un aspetto originale, basta essere creativi e pazienti.

Ma NON risparmiate sugli impianti del gas, condizionamento, idraulico ed elettrico, questi non sono facili da modificare o creare una volta finita la casa, perciò io consiglio di non risparmiare sulla sicurezza delle persone che vivono la tua casa.

Imprevisti/ reattività

In una ristrutturazione ci sono tante piccole decisioni da prendere. Anche se è stato fatto un progetto iniziale, durante i lavori può essere necessario decidere di cambiare il tipo di infisso che si era scelto, di dover scegliere di fare un controsoffitto, di posizionare i pulsanti per le accensioni degli ambienti della casa e i colori delle pareti.

Conlcusioni

La ristrutturazione della casa non è uno scherzo da ragazzi, ma non è neppure cosi tragica, per essere contenti a fine lavori bisogna scegliere bene all’inizio. La scelta dell’impresa è fondamentale per affrontare una ristrutturazione serena e senza avere brutte sosprese durante e dopo i lavori. Richiedere sempre all’impresa l’assicurazione dei danni a terzi e quella postuma che copre i danni per 2 anni dopo la fine dei lavori.

Comments

comments

Alfons Pepaj

Ciao sono Alfons la casa è il mio mondo. Ho la passione per il web marketing, social media marketing e il web design. "In ogni arte la semplicità è essenziale" diceva Arthur Schopenh, io ho fatto di questo aforisma la linea guida per i miei articoli.