• +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Impianto gas certificato

Impianto gas certificato

Nella ristrutturazione completa della casa gli impianti giocano il ruolo principale, abbiamo già parlato dell’impianto elettrico e dell’impianto idrico in passato negli articoli che vi elenco:

  1. Impianto idrico con collettore o con derivazione
  2. Schema impianto idraulico bagno
  3. Impianto elettrico appartamento a norma
  4. Impianto elettrico cosa devi sapere?

Tra le tipologie di impianti c’è quello del gas, sicuramente da non sottovalutare, l’installazione degli apparecchi a gas, come piano cottura e scaldabagno o caldaia devono essere collegate da personale qualificato. Le tubazioni sotto traccia devono essere realizzate seguendo delle regole universali, come ad esempio far correre il tubo del gas a massimo 25cm dal muro perimetrale. Solo seguendo queste regole l’idraulico può rilasciare la certificazione.

impianto-gas-certificato

Impianto gas realizzato a Rho provincia di milano

L’idraulico una volta che realizza il nuovo impianto del gas che ricordiamolo inizia dal contatore e va fino al piano cottura ed allo scaldabagno oppure alla caldaia, rilascia una certificazione che attesta che l’impianto è stato fatto seguendo le leggi e che è stato realizzato a norma. Solo i professionisti iscritti alla camera di commercio ed all’Albo Provinciale Artigianale sono in grado di realizzare un impianto a gas sicuro e che segue le norme in vigore.

Il gas metano ha un ruolo importante nella vita quotidiana di molti, ci facilita nei piccoli gesti che compiamo giornalmente ma che senza richiederebbero molti sforzi, basta pensare che grazie ad esso possiamo facilmente cucinare, lavarci, riscaldarci ecc…

Il gas metano possiede però una caratteristica negativa: è infiammabile, pertanto è doveroso evitare ogni fuga di gas.  A ciò si aggiunge il fatto che i prodotti della combustione possono essere pericolosi in quanto un non corretto afflusso di aria ed una combustione incompleta possono generare sostanze tossiche per l’organismo. Avere un impianto gas a norma è indispensabile per salvaguardare noi stessi e chi ci circonda, pertanto la sicurezza degli impianti a gas devono essere realizzati e controllati da personale qualificate.

Inoltre la manutenzione, l’installazione, la trasformazione e l’ampliamento dell’ impianto gas devono essere effettuate consapevolmente per non correre inutili rischi.

Le tubazioni del gas possono essere installate sia in esterno che sotto traccia (interno alle strutture, muri, pavimenti). All’ ingresso di ogni abitazione è posto un contatore che calcola il volume di gas in transito. Questo contatore è di proprietà dell’ente che vi fornisce il gas per questo motivo voi non potete spostarlo senza chiedere un sopralluogo ed un preventivo al vostro fornitore di gas.

Conclusioni:

Il gas non si vede e non si sente, per questo motivo è molto importante che l’impianto risponda alle norme vigenti perché tra tutti gli impianti questo è quello più pericoloso. Un consiglio che mi sento di darvi: non risparmiate sull’impianto del gas, perché è fondamentale per la vostra salute.

Alfons Pepaj
Alfons Pepaj

Ciao sono Alfons la casa è il mio mondo. Ho la passione per il web marketing, social media marketing e il web design. “In ogni arte la semplicità è essenziale” diceva Arthur Schopenh, io ho fatto di questo aforisma la linea guida per i miei articoli.