• +328 2883309
  • info@ristrutturainterni.com

Bagno su misura, la tua salvezza

Bagno su misura, la tua salvezza

Nei recenti anni anche il bagno è entrato di diritto fra le stanze che contraddistinguono un’unità immobiliare.
Da sempre considerato a parte, come probabilmente è ancora a livello catastale, il bagno è uno dei luoghi di cui ogni abitazione non può fare a meno.
Storicamente il bagno è uno dei luoghi che ha subito le variazioni più importanti. Tempo fa non esisteva neppure, l’igiene personale era affidata a tinozze e lavatoi, mentre la latrina era confinata, come lo è attualmente, nei luoghi pubblici.
Successivamente le persone più abbienti hanno fatto del bagno una vera e propria stanza accessoriata della miglior tecnologia disponibile. Da vasche idromassaggio a docce molto spaziose, da grandi piani di marmo a specchi molto grandi.
Ma le cose sono sempre in continua evoluzione, e la recente crisi economica ha colpito tutti, nessuno escluso. Come sai, comprare casa è sempre più complicato e più oneroso, ed il bagno è tornato ad essere piccolino. Uno spazio di massimo 6 mq dove dover inserire tutto il necessario.

Da ciò, la necessità di provvedere al bagno in modo razionale, sfruttando tutti gli spazi e provvedendo ad un vero e proprio arredamento su misura.
Allestire un bagno su misura e perfettamente funzionale richiede, nella maggior parte dei casi, l’intervento di un professionista. Soprattutto per le difficoltà nel trovare sul mercato mobili ed accessori della misura richiesta.

Alcune semplici regole

Se devi arredare un bagno di piccole dimensioni, segui queste fondamentali regole, che sono importanti per avere tutto il necessario in poco spazio:

– stabilisci dove posizionare il box doccia ed i sanitari, in quanto essenziali e non sacrificabili per alcuna ragione;
– lascia fra di essi una distanza tale da consentire il comodo passaggio delle ginocchia;
– cerca di sistemare i sanitari, se possibile, in un’unica parete, sia per l’impianto idraulico che per avere maggiore spazio sul lato opposto;
– provvedi all’installazione di uno specchio ampio, comodo per te e con la qualità di ampliare virtualmente il locale.

Quindi, puoi rispettare anche le seguenti regole, che riguardano alcuni particolari tutt’altro che insignificanti:

– utilizza sanitari da fissare al muro, in modo da poter effettuare al meglio le pulizie;
– utilizza un box doccia che sia almeno 80cm x 80cm, oppure 90cm x 70cm. Per tutte le persone normali non eccessivamente fuori peso, è una dimensione che consente di muoversi all’interno del box con una buona libertà. Misure inferiori possono costringerti a sgomitare con le pareti;
– se il bagno è uno solo, ed è anche piccolo, è probabile che dovrai fare a meno della vasca da bagno. In tal caso, cerca di acquistare un box doccia un poco più grande, dove puoi lavare anche oggetti, abbigliamento o animali senza troppe difficoltà.

Un occhio all’arredamento

Quando l’impianto ed i sanitari sono in ordine, puoi pensare all’eventuale arredamento. Generalmente comprende almeno una mensola alle spalle del lavabo. Se la soluzione non ti piace e preferisci avere un grande specchio, gli oggetti possono essere posti sotto il lavabo in appositi mobili. Meglio se anch’essi rialzati da terra, per facilitare le pulizie.
Nel qual caso il bagno sia lungo e stretto, o debba essere arredato in prossimità della porta e della finestra, è preferibile che i mobili utilizzati abbiano una linea ed un andamento non troppo spigoloso, per evitare fastidiosi e pericolosi infortuni.
In ogni caso, considerata la possibilità di imbattersi facilmente in un pavimento bagnato, gli spigoli devono essere sempre debitamente stondati con un buon raggio, che sia almeno 1 cm.
Un’altra ottima idea che devi assolutamente tenere in considerazione, consiste nell’utilizzo di porte scorrevoli. Questo perché la porta a battente è fastidiosa all’interno del vano in fase di apertura. Infatti molte persone compiono l’erroneo lavoro di invertire l’apertura verso l’ingresso o l’atrio. Questa soluzione compromette l’estetica della casa in modo non poco rilevante (le porte all’interno non sono quasi mai uguali all’esterno). Inoltre l’apertura verso l’esterno del vano è comunque scomoda anche nell’uso.

Per il resto, per arredare un bagno puoi avere tantissime idee che comprendono mille colori, tanti materiali, molte soluzioni. Dal momento che pensi di aver dato ed ottenuto il massimo, ti rendi subito conto che potevi fare ancora meglio. Tutto questo è anche dovuto alla moltitudine di idee esposte nei negozi, dove molti designer ed architetti propongono periodicamente idee sempre nuove ed intriganti, che un locale come il bagno aspetta sempre con ansia.

Comments

comments

Simona